Speranza (Pd), a sostegno di chi si batte contro la manovra

Il segretario regionale del Pd lucano, Roberto Speranza, si schiera con le parti sociali contro la manovra del governo. Riportiamo integralmente il contenuto della nota del giovane esponente del Partito Democratico di Basilicata.

Le iniziative che in queste ore si stanno promuovendo, pur se con strumenti e toni diversi, per cambiare una manovra iniqua sono tutte positive e meritano il sostegno del Pd. In questo senso la nostra attenzione sia alla manifestazione che CISL e UIL hanno lanciato per il primo settembre a Roma sia allo sciopero generale promosso dalla CGIL in tutta Italia per il sei di settembre. Oggi più che in passato è importante che si realizzi una nuova presa di coscienza da parte di tutte le organizzazioni  dei lavoratori cogliendo l’inadeguatezza di un governo nazionale incapace di fronteggiare la crisi economica. Gli stessi giudizi espressi da Confindustria sono segno evidente di un distacco sempre più marcato tra le iniziative del governo  e le esigenze del paese reale. Per queste ragioni bene ha fatto, nei giorni scorsi, Pierluigi Bersani a presentare la  contromanovra del Pd a tutti i soggetti sociali con l’intento di far avanzare il progetto di alternativa per l’Italia coinvolgendo pienamente associazioni di categoria e dei lavoratori.

In questo quadro di pesanti divisioni tra il governo nazionale e le grandi organizzazioni si capisce ancora di più quanto prezioso sia il patto obiettivo Basilicata 2012 promosso  dalla giunta regionale e dai principali soggetti sociali lucani  che hanno responsabilmente superato divisioni e punti di vista diversi per provare a disegnare assieme uno scenario di priorità da affrontare per il lavoro e la crescita nella nostra regione.

Print Friendly, PDF & Email
One comment to “Speranza (Pd), a sostegno di chi si batte contro la manovra”
  1. Buongiorno,
    vorrei capire quali sono leiniziative concrete messe in campo dalla giunta regionale e dal PD lucano.
    Le parole di Speranza hanno il sapore di un”politichese” trito e ritrito che ormai ha stancato troppo.
    Solo parole senza nessun progetto concreto, nè risulotati positivi in questi anni.
    Quello che si è ottenuto è solo un aumento esponenziale dell’emigrazione giovanile e non solo, dalla Basilicata si va via sempre di più…ergo dov’è questa crescita di ci si vanta?

    Grazie
    Saluti
    Michele Potenza

Comments are closed.