Rinaldi risponde a Strozza: il Derby del Vulture termina 1 – 1

20140316_150532Al “Comunale” di Atella, il Real ospita il Barile nell’incontro valido per la terzultima gara del girone A di Prima Categoria. 

Fischio di inizio e Barile subito pericoloso con un lancio di Barbaro a servire Volonnino in profondità, anticipato tempestivamente da Saracino in uscita, sulla cui respinta Cardillo tenta di centrare la porta dal limite, con palla che termina alta.
Al 3’ timida risposta dell’Atella con Colangelo Giu., che cerca un improbabile tiro dalla distanza. Passa un minuto, e lo stesso Colangelo pesca lo scattante Rinaldi sulla trequarti, che di slancio fa fuori il suo dirimpettaio e viene atterrato: l’arbitro, che avrebbe potuto lasciar proseguire, assegna il calcio da fermo generando le proteste dei locali, in quanto, sul prosieguo dell’azione, l’Atella capitalizza a rete con Guglielmi.
Botta  e risposta nelle prime battute di gara da parte dei 22 in campo e stessa trama di gioco degli ospiti che si ripete al 6’, con il solito lancio a cercare la profondità di Volonnino, ma anche questa volta è reattivo il portiere locale nello sventare la minaccia. È di nuovo l’attaccante classe ’89 lanciato a rete, a cercare un pallonetto al 15’, con portiere in uscita, ma la parabola finisce alta di non molto sulla traversa.
Al 21’ si risveglia l’Atella, con un gran tiro di Leccese dai 25 metri, deviato in corner dall’ottima risposta di Coppola. Passano tre minuti e la squadra di casa reclama un calcio di rigore non concesso sugli sviluppi di una punizione calciata da Colangelo Fra., stoppata dalla bandiera in modo poco chiaro.
Partita accesissima, ed è ancora Volonnino al 32’, ad impensierire Saracino, che si rifugia in angolo.
Prima frazione che sembra giungere al termine a reti inviolate, e quando anche i 2 minuti del tempo addizionale stanno per esaurirsi, il Sig. Guerra, della sez. di Venosa, non ha dubbi a decretare il penalty a favore degli ospiti, dovuto al  tocco di mano in area di Gamma su tiro di Cardillo: dal dischetto si presenta Pietro Strozza, che fa 0-1 prima che l’arbitro mandi tutti negli spogliatoi.

20140316_150818Il secondo tempo inizia con un Atella che parte forte e Colangelo Fra. va subito al tiro, dopo un ottimo scambio con Rinaldi, ma Coppola non si fa sorprendere.
Il Barile, da par suo, controbatte e cerca di legittimare il vantaggio con l’occasione al 6’ di Strozza P., il cui tiro viene toccato in angolo da Saracino, il quale si ripete al 18’, con una perentoria uscita sullo stesso Strozza lanciato a rete da Barbaro.
Al 20’ opportunità per l’Atella di riequilibrare il parziale, ma Rinaldi non riesce di un nulla a deviare in gol l’ottimo cross di Colangelo Giu.
Sul fronte opposto altra grande chance, questa volta per il subentrato Talia al 29’, che su affondo del solito Strozza P., non riesce a girare in rete da centro area.
Gli animi iniziano a farsi bollenti e gli schemi sembrano essere saltati, quando al 38’, su un calcio da fermo di Colangelo G dalla sinistra, Rinaldi stacca perentoriamente di testa ed insacca sul palo lontano, firmando l’1-1, incrementando così il proprio bottino personale, giunto a quota 9 centri in stagione.
Sul finale del tempo, i gialloblu continuano a premere disperatamente alla ricerca del vantaggio, seppur con poca determinazione, e non c’è altro da segnalare fino al triplice fischio del direttore di gara.

Atella e Barile, dunque, che si dividono la posta in palio di una gara maschia e combattuta da ambo i lati, a due giornate dal termine di un campionato che ha ormai, ben poco da chiedere ad entrambe le formazioni.

Print Friendly, PDF & Email
Giuseppe Antonio Rinaldi

Giuseppe Antonio Rinaldi

Giuseppe Antonio Rinaldi ha studiato Lingue e Culture Moderne Europee presso l’Università degli Studi di Potenza e presso la Universidad de Castilla la Mancha di Ciudad Real (ES), laureandosi nell’estate del 2013. Ha avuto varie esperienze fuori dalla propria Penisola, lavorando durante uno stage a Londra presso la British International School, prima di collaborare con la Comunità Europea in vari progetti Youth in Action all around Europe. Dal novembre 2013 collabora con Il Lucano Magazine, e dal marzo del 2014 ha iniziato la sua collaborazione con La Nuova del Sud. Si occupa di sport, attualità, eventi, cronaca, politica e arte.