Matera in Lega Pro: un campionato duro ed emozionante

Come far sognare una tifoseria, una città intera. Questo lo sa bene Saverio Columella, istrionico patron del Matera Calcio. Con a capo l’imprenditore altamurano, i colori biancazzurri hanno vissuto e stanno vivendo una nuova epoca. Un’epoca fatta di vittorie, di successi, di traguardi ambiziosi, ma anche di tanti sogni ancora da realizzare e obiettivi fissati che con il lavoro del patron Columella tutta la tifoseria spera di ottenere.

Si è partiti due anni e mezzo fa, un po’ in sordina, rilevando la società dell’Irsinese Matera, concludendo con la salvezza il campionato di Serie D. Ma Columella, vincente nello spirito e nel dna, non poteva certo fermasi alla salvezza. Così l’anno dopo cerca di essere protagonista al massimo in Serie D. Non riesce a vincere il campionato, cambia più allenatori, piazza colpi di mercato impensabili per la categoria, coltiva il sogno Seconda Divisione attraverso i playoff, ma non riesce nell’intento. Nel frattempo nasce un feeling eccezionale con il pubblico del “XXI Settembre – Franco Salerno” che capisce di aver trovato il suo condottiero. E allora Columella rilancia. Perché il riccioluto patron non si ferma dinanzi ad uno ostacolo. Lui l’ostacolo lo butta giù e ci passa sopra. Come un caterpillar.

«Tutto è iniziato in amicizia. Eravamo quattro amici al bar – racconta Columella – e da lì è partito questo grande progetto. Un primo campionato chiuso al secondo posto sul campo, poi i playoff e la possibilità di essere ripescati che ci è stata negata. Quindi con la
download (4)solita caparbietà che ci contraddistingue siamo ripartiti per vincere. E abbiamo vinto uno dei campionati di Serie D più difficili degli ultimi venti anni. E non lo dico io per accrescere quanto da noi fatto, ma lo dicono tutti gli addetti ai lavori. Un campionato tra i più difficili e i più agguerriti con piazze importanti in lizza. Il risultato che abbiamo ottenuto rappresenta la nostra forza e le nostre ambizioni. I numeri parlano per noi. Il tutto – continua Saverio Columella – è stato fatto con una perfetta sinergia con la piazza. Abbiamo creato un feeling eccezionale con la città, non solo i tifosi organizzati, ma con tutta la piazza materana. Il risultato si è visto anche nella gara di esordio in Lega Pro. Un pubblico eccezionale che ha gremito il XXI Settembre – Franco Salerno. Sono sicuro che alla fine del campionato Matera sarà in testa alla classifica per numero di biglietti staccati per quanto riguarda l’intera Lega Pro.»

Approfondimenti nell’edizione cartacea de Il Lucano Magazine

Print Friendly, PDF & Email
Antonio Mutasci

Antonio Mutasci

Giornalista. Amante di sport, musica, cinema, tecnologia e della buona cucina. Il resto... si vedrà...