“Riti, Miti e Ziti”, i matrimonio degli alberi in Basilicata

Il Maggio e la Cima annunciano il loro matrimonio

“Un amore tra cielo e terra. Un tronco e una cima, lo sposo e la sposa, innalzati ad immagine di una unione simbolica. Il “matrimonio dell’Albero” è un arcaico inno alla fertilità della terra e alla vita che si rinnova, tra sacro e profano”.

Ad Accettura le fetività in onore di San Giuliano hanno un carattere particolare e spiccattamente tradizionale. Ogni anno si celebra il matrimonio arboreo tra il Maggio e la Cima. La Cima è un agrifoglio della foresta di Gallipoli trasportato a spalla per 15 Km fino in paese dove incontra il Maggio, cerro di quasi 30 metri di lunghezza trascinato da dei buoi dal bosco di Montepiano. L’innesto, l‘innalzamento e la scalata del Maggio caratterizzano i giorni successivi al matrimonio.

La festa di Accettura è solo uno dei tanti riti arbonerei che si celebrano in Basilicata; di seguito il calendario proposto dall’APT.

Feste della natura nella tradizione regionaleriti_arborei2015

I RITI DEL “MAGGIO”

ACCETTURA – Il Maggio di Accettura 24-25-26 maggio 20157 giugno 2015

PIETRAPERTOSA – U’ Masc’ 13-20-21 giugno 2015

OLIVETO LUCANO – Il Maggio Olivetese 10-12 agosto 2015

CASTELMEZZANO – La sagra du’ Masc’ 6-12-13 settembre 2015

 

I RITI DELLA “SAGRA DELL’ABETE”

TERRANOVA DI POLLINO – A Pit’ 30 maggio 2015 – 13 giugno 2015

CASTELSARACENO – La ‘Ndenna e la Cunocchia 7-14-21 giugno 2015

ROTONDA – L’a’ Pitu e la Rocca 8-13 giugno 2015

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana