“Ruraliadi”: da venerdì 18 a domenica 20 settembre tre nuove tappe a Baragiano, Ruoti e Bella. Poi la cerimonia di chiusura a Vietri di Potenza il 26/9

Nuovo lungo week-end di giochi rurali, musica, gastronomia ed escursioni nel Marmo Melandro per le tappe numero 12, 13 e 14 delle Ruraliadi, in programma a Baragiano (venerdì 18/9), Ruoti (sabato 19/9) e Bella (domenica 20/9).

Continuano quindi in Basilicata le Ruraliadi, le “Olimpiadi della Ruralità” quest’anno alla seconda edizione, ideate dal Gal Csr Marmo Melandro e realizzate dalla società Iri
dia. Venerdì a Baragiano le squadre –nella dodicesima tappa- saranno impegnate nella gara sportiva “Tiro alla fune”. Una prova di forza che costringerà i 15 comuni del Marmo Melandro a schierare i migliori del paese a livello di forza fisica. La serata continuerà con il concerto dei Cant’Ieri e stand gastronomici.

Sabato a Ruoti invece lo storico gioco della morra, con i concorrenti delle squadre che si sfideranno a suon di numeri con le dita della mano. Si dovrà tendere il braccio mostrando un numero ed indovinare la somma. I Renanera animeranno la serata, e non mancherà gastronomia locale nel c6 - A Bella il 20-9 il gioco MAZ E PIUZentro storico. Così come non mancheranno giocate particolari, visto che ogni paese ha la sua tradizione nel gioco. A Bella si chiuderà il week-end domenica sera con il riproposto gioco “Mazz e piuz”: i c
oncorrenti –con tecnica e coordinazione- dovranno colpire con la “mazz” (pezzo di legno) il “piuz” (un altro pezzo di legno di circa 15 cm con le due estremità appuntite). Bisognerà quindi far saltare il piuz e colpirlo. Dopo la gara sportiva la serata a Bella continuerà con il concerto de “Il Terronista” e stand gastronomici. L’ultimo week-end invece ha visto i paesi di Pescopagnano, Balvano e Brienza ospitare le ultime tappe. A vincere rispettivamente nei tre comuni le squadre di Picerno, Ruoti e ancora Picerno. In classifica è balzata al comando la squadra di Ruoti, che guida la graduato3 - La gara MBASTA LA PASTA a Brienza il 13.9.2015ria con 160 punti. A seguire Brienza (157), Tito (131), Picerno (128) e Baragiano (120): a seguire le altre dieci squadre. Ruraliadi, che stando a quanto registrato in queste undici tappe, stanno riscontrando un grande successo di pubblico e di atleti (raddoppiati dal 2014).

E’ sicuramente un momento di socializzazione, integrazione e divertimento, ma anche e specialmente valorizzazione del territorio, dei Comuni, dei centri storici e delle bellezze naturali e paesaggistiche, obiettivo del Gal Csr Marmo Melandro, come più volte sottolineato nelle varie tappe da Nicola Manfredelli e Michele Miglionico, direttore e presidente. E proprio per questo si sono già tenute diverse escursioni: l’ultima 2 - La GARA CON LE ROTOBALLE a Balvano il 12.9.2015è in programma sabato 19 tra il Bosco Grande e Piano della Nevena, nei comuni di Ruoti e Picerno. Dopo le tre tappe del prossimo lungo week-end, le Ruraliadi si concluderanno a Vietri di Potenza il 26 settembre, con una giornata che si preannuncia già spettacolare e ricca di eventi. Tutte le info ed i programmi completi di ogni tappa sul sito e sulla pagina Facebook “Ruraliadi”.

Print Friendly, PDF & Email

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana