Dal passato ritorna la fiera del baratto

Nel quartiere fieristico dell’area industriale di Tito (Pz), il 7 e l’8 novembre 2015 dalle ore 10:00 alle 20:30, si terrà per tutti i collezionisti e i curiosi la sesta edizione della Fiera del baratto e dell’usato.
Anche quest’anno la rassegna, promossa e organizzata da Basilicata Fiere e dall’Associazione Bidonville, si propone di sostenere la cultura del riciclo, dello scambio e dell’acquisto dell’usato.
Un progetto che nasce dall’obiettivo di promuovere il riuso dei materi12191009_10207640340196234_5384576719817452465_nali e degli oggetti che abbiamo in casa o che abbiamo messo da parte perché “fuori moda”, o per il semplice gusto di voler cambiare.
Produrre per consu
mare per poi subito buttare è sinonimo di spreco. Ed è proprio dall’evitare lo spreco che nasce l’associazione Bidonville, che si propone di essere un grande contenitore non di rifiuti ma di proposte ed idee per chi crede che le risorse sulla terra siano limitiate e non possiamo permetterci di sprecarle, infatti, la scelta del riciclo è una scelta culturale che diventa un impegno sociale per l’ecologia del nostro pianeta.

Un appuntamento che oltre ad essere un momento di svago, è anche un’occasione per riflettere sullo stile consumistico della nostra società che sempre più spesso incide negativamente sull’ambiente e sul portafoglio. Gli oltre 100 espositori presenti nei padiglioni di Basilicata Fiere, permetteranno di scambiare vestiti, accessori, mobili e oggetti facendoci tornare indietro nel tempo ad una delle forme più antiche di commercio della storia: il baratto.
Tornare al baratto è un’occasione unica, una vera e propria caccia al tesoro che nell’area “Di Tutto di Più-Usato doc” permetterà ai collezionisti di scovare il pezzo mancante alla propria collezione, da un oggetto del passato, come un vecchio utensile della nonna al telefono a gettoni, a qualcosa di insolito. Si sa tutto ciò che è chic e vintage è sempre di moda!
Sono diverse le aree tematiche espositive: artigianato creativo, collezionisti, modernariato, antiquariato, sostenibilità, consumo etico. Si può trovare di tutto.

Questi due giorni sono anche occasione per far conoscere e divulgare le esperienze di associazioni di volontariato e solidarietà, informare e sensibilizzare la cittadinanza e, nel contempo, devolvere in beneficenza il ricavato della vendita dei prodotti.
“La Fiera del Baratto e dell’Usato in Mostra, da 25 anni fa bene all’ambiente, fa bene alla tasca…” invita chiunque voglia svuotare la propria cantina o liberare la propria soffitta, con soli 100 euro per due giorni, a partecipare a quest’evento in modo da poter vendere e barattare quelle cose che da tempo erano state messe da parte. Perchè non approfittarne?

Print Friendly, PDF & Email
Flavia Adamo

Flavia Adamo

Sono laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della Basilicata e per poter completare e acquisire le giuste competenze in ambito comunicativo ho deciso di proseguire il mio percorso universitario presso l'Università di Salerno seguendo quelle che sono le mie passioni e i miei interessi attraverso il corso di laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e della Comunicazione audiovisiva. Collaboro con il Lucano Magazine da settembre 2013 occupandomi di tutto ciò che desta la mia curiosità in particolare in ambito culturale e artistico. Credo che la comunicazione sia alla base di tutti i processi umani e che bisogna sempre ricordare il passato per vedere le grandi cose che si sono fatte e si possono fare nel futuro. Spesso e volentieri sono le piccole cose che catturano la mia attenzione, in fondo sono “la passione e la curiosità a guidare l'innovazione”. (Dan Brown)