Pietragalla è in festa per San Teodosio martire

Sono già in corso, a Pietragalla, i festeggiamenti in onore di San Teodosio martire. Anche quest’anno, come da tradizione, un ricco cartello annuncia un solenne programma di festeggiamenti civili e di celebrazioni religiose. Le iniziative sono già in corso dall’1 maggio scorso e termineranno mercoledì 11. Ieri, 8 maggio, si è entrati nel cuore della festa. Di primo mattino, alle ore 6, si è svolta la gara di pesca, curata dall’associazione Pesca sportiva di Pietragalla. Alle 8,30 il giro bandistico per le 13100707_10209191642298924_4064816065008908076_nvie del paese, a cura della locale banda “G. Pafundi“, ha dato la sveglia ai pietragallesi. Nel pomeriggio, alle ore 17, l’atmosfera magica de “Il Paese dei Balocchi”, curata da “DJ Pipito Events” di Laurenzana, ha intrattenuto i bimbi con giochi ed altre sorprese. Non è mancato un intermezzo gastronomico con una degustazione di pasta “De Sortis”. Alle 18 è stata celebrata la santa messa e la novena a San Teodosio, presso la chiesa madre e, subito dopo, presso la sala “Monsignor Donato Zotta” del Palazzo Ducale, c’è stata la consegna delle pergamene ai giovani diciottenni.

Oggi, 9 maggio, alle ore 17 avrà luogo la celebrazione della messa con la novena al santo patrono, nella chiesa madre. Alle 18, ci sarà la terza Rassegna delle Corali, in onore di San Teodosio, per celebrare il ventesimo anniversario della corale “Mons. L. Perosi” di Pietragalla. Alle 19,30 è prevista la tradizionale fiaccolata della processione per le vie cittadine con le statue che lambiranno gli archi delle luminarie della ditta Bevilacqua. Durante questa processione verrà condotta in piazza Principe Umberto I, la statua di San Teodosio “zicc” (piccolo). Alle 22, il concerto dei “Musicamanovella” allieterà la serata.
Si arriva, quindi, alla giornata del santo: domani, 10 maggio. Alle ore 9, s’inizia con la celebrazione della prima santa messa nella chiesa madre. Subito dopo, la banda “G. Pafundi” sfilerà per le vie cittadine. Alle 11, la seconda santa messa nella chiesa madre. Nel pomeriggio, ancora una celebrazione religiosa, la più importante, alle ore 17, alla quale seguirà la particolare e molto attesa processione dei santi. Lungo il percorso delle strade cittadine, oltre alla statua del santo patrono, vengono portate dai fedeli anche le statue degli altri santi che dimorano nelle varie chiese del paese. Chiuderà il programma, alle 21,30, il Concerto della locale banda “G. Pafundi”, nella cassa armonica allestita in piazza Principe Umberto. Nel corso della serata, è prevista la premiazione della gara di pesca.
Il giorno 11 maggio, alle ore 11, si assisterà al rientro nella chiesa madre della statua di San Teodosio “zicc” e, al termine la celebrazione della santa messa chiuderà il programma religioso della festa. Alle ore 20, proseguiranno i festeggiamenti civili, con l’apertura degli stand gastronomici di specialità pietragallesi, in Piazza Principe Umberto. Alle 21, il clou della serata con il concerto di “Nino Frassica & Los Plaggers Band“. Chiuderà lo spettacolo pirotecnico curato dalla ditta Mastrizzi.

Print Friendly, PDF & Email

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana