Il ritorno di Gaetano Autieri a Matera per una stagione da protagonista

Il Matera Calcio di Saverio Columella vuole essere nuovamente protagonista. E per essere ai vertici del campionato di Lega Pro ha scelto, nuovamente, .
Il tecnico di Floridia è stato messo, come nella prima stagione nei professionisti targata Columella, alla guida di una macchina che vuole arrivare fino in fondo e con quante più avversari alle sue spalle.
Così nei giorni scorsi, dopo un lungo corteggiamento e una paziente attesa, Gaetano Auteri ha sciolto ogni riserva e ha accetto di tornare nella Città dei Sassi. Un’assenza durata un anno e pochi giorni. Perchè il primo luglio del 2015 le strade dei biancazzurri e del trainer siciliano si erano divise, complice un Benevento che ha strappato Auteri al Matera.presentazione auteri (19)
In questo anno Auteri è stato assoluto protagonista, vincendo il campionato di Lega Pro con gli “stregoni” giallorossi, ma adesso si può dire che è tornato a casa.
Così ad attenderlo, nel giorno della presentazione alla stampa a Palazzo Viceconte, c’era tanta gente, quella gente che Auteri ha etichettato come eccezionale, perchè discreta ed educata, ma allo stesso tempo capace di grandi cose.

Come le grandi cose che vuole fare Saverio Columella. Tanto che per convincere Auteri a tornare a Matera ha promesso di mettere a disposizione del tecnico e della squadra una struttura per gli allenamenti tutta nuova, che costruirà a sue spese su un terreno di sua proprietà, il tutto in 90 giorni.
Columella non ha lesinato nel dispensare elogi verso Auteri, chiamandolo maestro e aggiungendo che tale appellativo non userà per altro allenatore. Il nuovo direttore generale Pino Iodice l’ha definito una garanzia, un lusso per questa categoria.
Quindi in Lucania è arrivato il tecnico che può riportare il Matera dove lì è stato solo una volta: in Serie B. Quella parola il giorno della presentazione di Auteri non è stata mai pronunciata. Ma non per scaramanzia, ma perchè Auteri è abituato a far parlare il campo. Ha quindi chiesto di essere messo sul campo, con una squadra che non dovrà essere costruita da zero, ma bensì partirà da una solida base, anzi da un’ottima base, come l’ha definita il tecnico di Floridia.

L’articolo completo nel nuovo numero del Lucano Magazine di luglio – agosto, in edicola!!!

Print Friendly, PDF & Email
Antonio Mutasci

Antonio Mutasci

Giornalista. Amante di sport, musica, cinema, tecnologia e della buona cucina. Il resto... si vedrà...