Concerto dell’Ensemble Cento Rami a Città del Messico

Si è svolto a Città del Messico, il 9 dicembre 2016, alle ore 20, presso l’Istituto Italiano di Cultura, uno dei concerti della stagione concertistica 2016 dell’Ensemble Cento Rami. 

Erminia Nigro al clarinetto e Giuseppe D’Amico al contrabbasso hanno eseguito brani di autori contemporanei, Hindemith, Zbinden, Bucchi e due brani commissionati dall’Ensemble a giovani compositori ed eseguiti in prima assoluta in Basilicata nel corso della stagione concertistica 2016: Buia pietra di Emanuele Savagnone che ha tratto ispirazione da un passo del Cristo si è fermato a Eboli di Carlo Levi e Pelle splendida – breve canzone d’amore di Matteo Gualandi che si è  ispirato alla poesia Cantilena di Amelia Rosselli.

Il concerto, ispirato alla Basilicata, ha alternato ai brani musicali la proiezione di un video che ha mostrato luoghi e paesaggi caratteristici, attività culturali e turistiche e le eccellenze della gastronomia lucana.

Il concerto è stato molto apprezzato dal pubblico messicano e dai responsabili dell’Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico con cui l’Ensemble ha stabilito una collaborazione per i prossimi anni. Erano presenti all’evento la dott.ssa Mónica Vázquez, responsabile eventi culturali e stampa dell’Istituto Italiano di cultura, il dott. Riccardo Cannelli, esperto culturale dell’Istituto Italiano di cultura, il dott. Marco Marica, direttore dell’Istituto Italiano di cultura.

La tournée dell’Ensemble Cento Rami rientra in un progetto culturale di ampio respiro, denominato La nostra musica colta, che ha consentito all’Associazione Cento Rami, composta da musicisti under 35, di ottenere il riconoscimento del MIBACT. Giunto alla seconda stagione, il progetto propone la diffusione della musica “colta” dal vivo a un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo e l’incontro tra giovani autori e compositori per creare sonorità e arrangiamenti inediti, anche grazie alla collaborazione con professionisti delle varie arti.

Il tema scelto dall’Ensemble per la stagione concertistica 2016 è il confronto tra la prima scuola viennese (Mozart, Dittersdorf, Beethoven, Schubert, Brahms) e la seconda (Schoenberg, Berg e Webern).

Il direttore artistico è il M. Simone Genuini, direttore stabile, dalla sua fondazione, della   JUNIORCHESTRA, l’Orchestra dei ragazzi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

La tappa internazionale di Città del Messico, che segue quella del 6 novembre presso Palazzo Lanfranchi, a Matera, capitale europea della cultura 2019, è una delle ultime della stagione 2016 dell’Ensemble che, nel mese di dicembre, terrà lezioni-concerto presso la Comunità di recupero “Emmanuel” a Siano (PZ) e presso alcune scuole della Basilicata.

 

    Info e contatti

Giuseppe D’Amico 340 4789575

Erminia Nigro 328 8931353

Angela Vietri 347 1856713

web: associazionecentorami.it

email: ass.centorami@gmail.com

Facebook: https://www.facebook.com/associazionecentorami/

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCQRmHICyLzZZeHOzqO_daBw

 

Associazione Culturale Cento Rami

via Roma, 10 – Palazzo Ducale

85016 Pietragalla (PZ)

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine – Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana