Infomobilità, presentata la ‘Social bus’, applicazione per l’utilizzo del Tpl Dal 4 marzo al via il nuovo piano di Trasporto pubblico locale

21.02.2017-ore 18,15: E’ stata presentata nella Sala dell’Arco di Potenza “WEMAPP social” che offrirà ai cittadini uno spazio per ricevere o creare informazione. L’applicazione, scaricabile gratuitamente dagli store Apple e Android “è stata pensata per affrontare, in modo innovativo e creativo, la sfida di rendere smart le città del  territorio di Potenza attraverso e-service integrati, personalizzati e user-oriented” ha spiegato l’ingegner Giovanni Albano autore dell’applicazione. “L’applicazione darà le informazioni logistiche sulla città come gli orari del trasporto pubblico urbano, la posizione delle fermate, la posizione in tempo reale degli autobus e i tempi di attesa, mediante gps installati sui mezzi pubblici, come raggiungere un luogo della città, i parcheggi pubblici e i punti di interesse da visitare” ha evidenziato l’assessore alla Mobilità Gerardo Bellettieri che ha anche reso noto che il nuovo Piano di Trasporto pubblico locale prenderà il via il prossimo 4 marzo. Alla presenza del sindaco Dario D e Luca, del dirigente Giancarlo Grano, dei funzionari tecnici dell’ufficio Mobilità, nel corso dell’incontro con i giornalisti è stato illustrato l’utilizzo dell’APP Mobile che, inoltre, mira a rendere le informazioni sociali, economiche, turistiche, sulla mobilità e sull’e-governance facilmente fruibili, in pratica a portata di tutti. “Abbiamo pensato a un’APP che tutti possono usare.

Anche i meno avvezzi alla tecnologia. L’APP – ancora l’ingegner Albano – vuole essere anche uno spazio di condivisione e informazione aperto a tutti sulle tematiche cittadine di tipo organizzativo, professionale, sociale ma anche ludico ricreativo. Infatti, mediante le chat pubbliche tutti possono avere un luogo di informazione e discussione diretta. L’app permetterà di conoscere tutto ciò che succede in città, scoprire le attività commerciali, gli eventi in programma e ricevere informazioni di pubblica utilità”. Positivo secondo il Sindaco l’aspetto che prevede che l’APP consentirà, mediante chat pubbliche, di fornire informazioni in tempo reale e rispondere a richieste specifiche dei cittadini. Diversi i tipi di chat possibili: Pubbliche, chat di gruppo nelle quali l’utente potrà ricevere contenuti, anche multimediali, e condividere contenuti; Direct Information: a differenza della prima sono chat specifiche per fornire informazioni. Infatti in queste chat gli utenti decidono di partecipare perché sono particolarmente interessati ai contenuti. Per i non amministratori non è possibile scrivere o inviare contenuti di qualsiasi genere. Gli amministratori della chat scrivendo inviano una notifica a tutti gli utenti presenti nella chat, anche migliaia contemporaneamente. “A queste ultime sarà delegato il compito di fornire informazioni in tempo reale di diverso genere, dalla chiusura delle scuole alle ordinanze attinenti alla Viabilità, dal Commercio all’Ambiente, e così via” ha concluso il Sindaco.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana