SAN SEVERINO LUCANO E IL POLLINO ALLA 15ESIMA EDIZIONE DEL SALONE NAUTICO DI BARI

San Severino Lucano e i comuni dell’Associazione “Pollino Lucano Smart Land” (San Severino Lucano, Rotonda, Viggianello, Terranova del Pollino ed Episcopia), rappresentati dal Presidente Francesco Fiore, Sindaco di San Severino Lucano presenti alla 15esima edizione del Salone Nautico di Bari . Al centro della manifestazione l’economia del mare e tutte le opportunità che dal “bene” mare possono derivare. Qualche settimana fa lo ricordiamo il presidente della Smart Land ha firmato un protocollo di intesa con il Centro Tecnico Federale Circolo Velico Lucano di Policoro e la Delegazione Basilicata FISO (federazione italiana sport Orienteering) per coniugare gli aspetti sportivi ed ambientali tra la fascia marina e quella montana della Regione Basilicata con la finalità di promuovere il territorio lucano attraverso il collegamento mare-montagna per sviluppare percorsi sportivi ambientali e culturali che seguendo le vie della Magna Grecia,evidenziandone gli aspetti culturali, storici ed archeologici,raggiungano il Parco Nazionale del Pollino  stimolando la pratica sportiva dell’orienteering, sport che da un lato attrae chi ama la natura, dall’altro chi ha una passione sfrenata per la forma fisica e mentale e vuole misurarsi con se stesso più che con gli altri. Al Salone Nautico è stata presentata l’iniziativa. Il sindaco Fiore, in qualità di presidente della Consulta dei Parchi di Basilicata,ha anche parlato dell’importanza del rispetto e della tutela dell’ambiente nelle aree protette e delle azioni che bisogna intraprendere per garantire lo sviluppo socio economico delle popolazioni residenti nelle stesse,soffermandosi sulla necessità di garantire sostegno al mondo dell’impresa turistica,artigianale ed agricola che rappresentano il volano dell’economia dei Parchi. Presenti al tavolo di discussione su “armonizzazione dei controllo e sistemi sanzionatori nazionali in ambito UE” i l Presidente della FISO – Dott. Giuseppe Ceresa ,il presidente della Federpesca Giannini, l’eurodeputato Caputo, l’assessore all’agricoltura e Pesca della regione Puglia on. Di Gioia, che hanno, discusso tra l’altro su come uniformare i controlli  e i regimi sanzionatori di tutti gli Stati Membri UE. In Italia per esempio la legge n. 154/2016 è ispirata a concetti di base punitivi o repressivi, senza prevedere    un sistema di premialità a chi invece rispetta le normative comunitarie.Alla manifestazione pugliese sono stati presentati materiali promozionali e prodotti tipici dell’agroalimentare del Pollino.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana