“Oltre la nebbia”. Il nuovo singolo di Gianfranco Cloralio

Gianfranco Cloralio oltre ad essere un eccellente compositore e pluristrumentista, si è riscoperto anche autore e cantante. L’undici maggio infatti è uscito il suo nuovo singolo “OLTRE LA NEBBIA”. Una dolce melodia, un po’ malinconica che come la nebbia, appunto, ti avvolge ma allo stesso tempo ti “attraversa”, entrando quasi nelle tue viscere e diventando per qualche secondo parte di te.

Il singolo anticiperà l’album JClo, pseudonimo e nome d’arte dell’autore stesso. Gianfranco non è di certo alle prime armi, questo infatti è il suo quinto lavoro discografico, tra cui uno interamente strumentale, pubblicati con la Sugar Sound. Inoltre, possiamo vederlo e apprezzare la sua musica su vari palchi nel nostro panorama musicale in quanto al momento si trova in tournée con il suo trio acustico “Pop d’autore” dove affianca artisti teatrali e musicisti di calibro nazionale ed internazionale.

“OLTRE LA NEBBIA” non è solo musica e testo, a breve seguirà il videoclip a cura di Edmondo Ragone ed interpretato oltre che da Cloralio che, prenderà parte alla sceneggiatura, dalla bravissima attrice Eva Immediato. L’intero Ep uscirà a fine anno e sarà registrato presso il Farm studio di Luigi Gaetani a Teggiano eseguito da: Gianfranco, Nat Marmo ed Enzo Paladino piu’ alcuni ospiti amici e big del contesto nazionale.

La canzone può essere definita una dolcissima e leggiadra ballata d’amore. D’altronde, l’amore è il tema per eccellenza, è la linfa vitale di tutti gli esseri viventi; come afferma l’autore “l’ amore ci mette in ginocchio, ci cambia, ci trasforma” ed è proprio per questo che tutti possono rispecchiarsi in questo brano, che siano adulti, giovani, adolescenti, anziani… nessuno è immune a questo sentimento. Analizzando il testo, possiamo scorgere l’anima del cantante, che si mette a nudo, si evince una delusione e il voler riconquistare a tutti i costi la donna amata; infatti, sottolinea l’artista potentino ” per scrivere queste parole ho duvuto immaginare la mia vita senza mia moglie e lei, dopo averle ascoltate, ha ribadito che se non fosse già innamorata di me, tornerebbe sicuramente ad amarmi”.

Insomma, un vero insieme di pathos ed emozioni che ha portato alla nascita di questo singolo dal sapore delicato ed armonioso.

Donatella Filadelfia

Print Friendly