#MAIPIUAFUOCO : L’ HASHTAG DELLA SOLIDARIETA’

“Solidarietà: rapporto di fratellanza e di assistenza reciproca che unisce i membri di un gruppo”. È questo il termine giusto per definire l’atteggiamento che la popolazione aviglianese ha dimostrato in questi giorni.

Il 19 agosto un tremendo incendio sviluppatosi nella contrada Spinamara, a pochi chilometri dal centro abitato di Avigliano, ha completamente distrutto l’officina della famiglia Summa, annullando così i sacrifici di 50 anni di lavoro. In seguito a questa tragedia, è emerso il grande cuore di Avigliano. In poche ore infatti, i concittadini di Domenico Summa, proprietario dell’officina, hanno creato un comitato spontaneo di solidarietà dal nome appunto “MAIPIUAFUOCO”. Sono usciti dalle loro case armati d’amore e da uno spirito di appartenenza e senza perdersi d’animo, si sono incontrati nei luoghi di aggregazione della città quali: Piazza Gianturco, Villa Comunale, Larghetto di Santa Lucia, Basso la Terra e hanno trovato un modo per aiutare questa famiglia: far partire una raccolta fondi.

Così tramite una pagina facebook è iniziato il passaparola e la diffusione delle notizie. È stato subito creato un apposito conto corrente bancario presso la Banca Apulia (IBAN IT78 Y057 8741 8600 6357 0222 868 intestato al Comitato MAIPIUAFUOCO) ed un account paypal ( maipiuafuoco@gmail.it ) attraverso i quali si può donare in maniera gratuita. Sono stati inoltre distribuiti in vari esercizi commerciali 30 salvadanai, che verranno ritirati il 16 settembre, in modo da creare una fitta rete che permetta a chiunque di poter contribuire alla donazione.

Avigliano non si è lasciato intimorire dalle fiamme, ognuno, si è messo a disposizione tendendo la propria mano e le proprie competenze: sabato 25 è stata organizzata dal locale Burn Out, una serata di beneficenza con la partecipazione dei Prisma e di Dj Denny, Catenacci Arredamenti si è offerto di ripristinare gratuitamente l’arredamento della postazione ufficio, l’ingegnere Cosimo Zaccagnino e il suo team ha messo a disposizione tutte le competenze per la ricostruzione dell’immobile (indagini e relazione geologica, progettazione architettonica, progettazione strutturale, direzione dei lavori, collaudi dell’opera) e la Georobotics srls ha effettuato rilievi fotoaerogrammetrici a mezzo drone regalando le risultanze necessarie alla valutazione dei danni.

In un mondo ormai dominato solo dall’individualismo, questa storia rappresenta un barlume di speranza e ci insegna che la generosità, la gentilezza e il calore umano possono sconfiggere qualsiasi cosa. Un plauso alla comunità aviglianese.

Restiamo umani.

Print Friendly, PDF & Email