Potenza si tinge di ‘Blanco’: a Giugno il Calcio Camp del Real Madrid organizzato dall’Asd Calcio e Vita

È quasi universalmente sostenuto dalla comunità scientifica (quella del mondo psico-logico) che il disturbo post traumatico da stress vada affrontato e tentato di superare con un’altra e forse – per i profani – più famosa pratica, quella conosciuta con il nome di terapia d’urto. 

A dover subito testare la validità di questa teoria shock,  saranno gli abitanti del capoluogo potentino, in particolare gli amanti del calcio (su tutti gli amici di fede bianconera) che, dal 25 al 29 Giugno, vedranno sbarcare sul suolo cittadino i marziani ‘Galacticos’ del Real Madrid potendo così ri-affrontare, ‘urtandolo’, il fresco trauma patito nell’ultima edizione della Champions League. Non saranno, però, né CR7 né capitan Ramos a visitare la nostra città, ma lo staff tecnico giovanile delle ‘Merengues’ che, allo Sport Village di Pantano di Pignola, avvierà una clinic per visionare i maggiori talenti lucani di età compresa dai 7 ai 15 anni. «Si tratta di un evento eccezionale per tutto il movimento. Per la prima volta una potenza calcistica come il Real Madrid si affaccia in Basilicata per valutare i nostri giovani. Si tratta di una grande opportunità per i nostri ragazzi che saranno seguiti minuto per minuto grazie a quella che è un’organizzazione unica, di altissimo livello». Le parole di Donato Stasi – Presidente dell’Asd Calcio e Vita, associazione sportiva organizzatrice dell’evento estivo -, sono quelle di un appassionato dirigente, il cui amore per il calcio è riuscito a condurre i Campioni d’Europa in Lucania: «Ci siamo riusciti grazie alla conoscenza diretta del il responsabile dei ‘Blancos’ per il Sud Italia, Salvatore Lajacona, il quale è stato subito entusiasta di fare questa esperienza da noi».

Lo stage durerà dunque per cinque giorni, interminabili per molti dei nostri giovani atleti che, sudando e mettendosi in mostra, tenteranno di realizzare il sogno di calcare l’erba del Santiago Bernabeu. «Per i ragazzi – ha concluso Donato Stasi – sarà una grande esperienza di vita con la possibilità, perché no, di convincere lo staff madrileno delle proprie qualità e, così, sperare in qualcosa di più».

Il Calcio Camp del Real Madrid a Potenza potrà, con incredibile contemporaneità, cullare da una parte i sogni dei piccoli talenti lucani e, dall’altra, curare gli incubi post traumatici di quei tifosi ancora urtati dalla notte ‘da campioni’ dello scorso aprile, proprio al Bernabeu.

Print Friendly, PDF & Email