Conclusi con grande partecipazione gli Eventi di Natale e fine anno 2018 organizzati dall’Associazione “Il Carrubo di Matera”.

Tra applausi e congratulazioni si è concluso il programma di attività denominato “E adesso ci provo…anche Io” organizzato dalla A.P.D. Il Carrubo di Matera nell’ambito degli Eventi di Natale  e fine anno 2018 patrocinati dal Comune di Matera.

Il programma prevedeva 4 passeggiate esperienziali nel parco della Murgia Materana e delle chiese rupestri: 9 dicembre 2018 

  • Domenica 9 dicembre  2018 :   Il Percorso del Brigante
  • Domenica 23 dicembre 2018 : Murgia Timone –
  • Domenica 30 dicembre 2018  :Villaggio Saraceno
  • Domenica 6  gennaio 2019  : madonna della Loe

Ad ogni passeggiata hanno partecipato gruppi numerosi 40/60 persone sia cittadini materani che cittadini temporanei. L’associazione Il Carrubo  con  queste escursioni vuole creare strategie per acquisire nuovi stili di vita. Gli obiettivi sono il “Benessere e la Conoscenza del territorio di Matera”. Al fine di migliorare le nostre condizioni di vita, dice il presidente della associazione prof. Gianni Pisicchio, con le nostre attività, già da diversi anni, cerchiamo di avvicinare il maggior numero di persone possibili, alla scoperta della Città, per imparare a conoscere e a rispettare le cose che ci circondano, a capire il loro valore e la loro importanza, e a scoprire le cause e gli effetti che le azioni degli uomini possono provocare sull’ambiente. Il nostro impegno è mirato allo sviluppo della cultura del camminare (Trekking e Nordic Walking) sia come strumento di sensibilizzazione della conoscenza del territorio e dell’ambiente e sia come un’ esperienza da vivere in efficienza fisica, in piena sicurezza, divertendosi ed acquisendo emozioni e nozioni da un territorio unico e indimenticabile.

cof

Questo progetto “Ci provo…anche IO” ha come soggetto principale il territorio, inteso non come luogo astratto ma come luogo vissuto, fatto di natura, di storia, di realtà antropiche. L’obbiettivo è di far conoscere il nostro splendido territorio con luoghi inediti, aspetti ambientali e favorire allo stesso tempo la pratica motoria-sportiva tramite il “Camminare”.

Ogni passeggiata è stata una esperienza unica, caratterizzata da momenti di attività fisica guidata da esperti e con queste attività si è cercato  di stabilire un contatto sensoriale diretto con l’ambiente attraverso tracce, segnali, forme, suoni, colori e attraverso la fantasia e l’immaginazione ognuno è riuscito a creare un legame tra il proprio essere, la storia del luogo e il suo ambiente.

L’associazione già da diversi anni  sta lavorando nella promozione del camminare sia i città che nel parco della Murgia Materana e delle Chiese Rupestri, convinta che questo gesto così naturale oltre a determinare un elemento di maggior conoscenza del territorio da parte degli abitanti, rappresenti anche una opportunità per modificare le nostre abitudini quotidiane di cittadini consapevoli, apportando indubbi benefici psico-fisici. Ancora una volta gli stessi materani hanno sottolineato, come posti così belli sono nella maggior parte delle volte sconosciuti ai stessi cittadini e pertanto iniziative come queste devono continuare ad essere organizzate con maggiore frequenza. I materani devono, quindi,  conoscere e riappropriarsi della propria città. Grazie alla partecipazione cittadini temporanei provenienti da diverse citta italiane ed estere  è stato possibile raccontare e scambiare le diverse esperienze.   Conoscere un territorio aiuta a rispettarlo e a valorizzarlo e, quindi, a difenderlo e a promuoverlo. Il camminare è l’attività  ideale per un’esperienza gratificante sul piano sportivo, dell’avventura e importante per la maturazione e la formazione della propria personalità.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana