A PIETRAGALLA LA PRIMA EDIZIONE DELLA RASSEGNA DI MUSICA SACRA “SURSUM CORDA”

L’evento, in programma la Domenica delle Palme alle ore 19, è patrocinato dalla Camera dei Deputati

Ha ottenuto il patrocinio della Camera dei Deputati, in quanto considerata di alto valore artistico e culturale, la prima edizione della Rassegna di musica sacra “Sursum corda”, organizzata dall’Accademia Ducale centro studi musicali, in programma il 14 aprile, Domenica delle Palme, presso la Chiesa Madre di Pietragalla alle ore 19. La rassegna con tema liturgico-musicale sul testo dello Stabat Mater propone, nel solco della grande tradizione musicale sacra, una riflessione sulla Passione di Cristo in chiave contemporanea, grazie a opere inedite, scritte da tre compositori dei giorni nostri che ne proporranno versioni diverse per stile e sensibilità, abbracciando più rami della cultura musicale, italiana e internazionale: Jean-Christophe Rosaz, Daniele Corsi, Giuseppe D’Amico.

I brani saranno eseguiti in prima assoluta e in prima esecuzione nazionale dai musicisti dell’Accademia Ducale: Filomena Solimando (Soprano), Salvatore Pascale (Tenore), Erminia Nigro (Clarinetto), Giuseppe Garaguso (Clarinetto), Aniello Placella (Sassofono Contralto), Luciano De Bonis (Tromba), Domenico Di Nella (Violino I), Giulia Rubino (Violino II), Rosalba Potenza (Viola), Vincenzo Lioy (Violoncello), Giuseppe D’Amico (Contrabbasso), Carmine Lavinia (Pianoforte), Matteo De Bonis (Percussioni), Don Mimmo Beneventi (Voce recitante).

Patrocinata dall’Arcidiocesi di Acerenza, con la quale collabora nella formazione liturgico-musicale, l’Accademia Ducale è l’unica istituzione del Sud Italia alla quale è stato concesso il Patrocinio del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma. Opera, inoltre, in convenzione con l’Istituto Statale Superiore di Studi Musicali e Coreutici “Gaetano Braga” di Teramo, ha siglato un protocollo d’intesa con l’Accademia ACAL (Academia Corporis Animiquae Linguarum) Leiva’s di Klagenfurt, in Austria e con l’Associazione dei Lucani in Perù.

Ha sede a Pietragalla, presso il Palazzo Ducale, ed è in procinto di aprire sedi distaccate.

I pilastri su cui si fonda l’Accademia: produzione artistica, didattica e formazione, musica liturgica.

I musicisti dell’Accademia sono stimati professori d’orchestra che uniscono all’attività concertistica, in Italia e all’estero, la passione per la didattica e la ricerca. Custodi e divulgatori della musica del passato, sono aperti alle innovazioni e alle sperimentazioni. È da questo che nasce la collaborazione con compositori contemporanei ai quali nel tempo sono state commissionate opere originali scritte appositamente per l’Accademia.

Le stagioni concertistiche organizzate dall’Accademia offrono al pubblico l’opportunità di fruire della musica colta in maniera innovativa. Il pubblico viene coinvolto attivamente all’ascolto dei brani proposti che vengono non soltanto eseguiti, ma anche raccontati grazie ad informazioni e aneddoti sulla loro genesi, sui compositori e il periodo storico in cui sono stati scritti. Il dialogo e la condivisione della conoscenza, che avviene in questo proficuo scambio tra musicisti e pubblico, consente di sperimentare una nuova fruizione della musica, di allargare e qualificare il pubblico che, in questo modo, non è più un ascoltatore passivo ma diventa partecipe e protagonista.

L’attività didattica, curata dai musicisti dell’Accademia, propone corsi di musica per allievi di ogni fascia di età, a partire dai 3 anni. Il percorso di studi è impostato su tre livelli didattici: propedeutico, regolare e di perfezionamento, finalizzati al conseguimento del titolo accademico. Sono, inoltre, attivi anche corsi per appassionati della musica, rivolti a giovani, adulti, over 60, con programmi personalizzati.

Nel 2017 è stato attivato il corso di “Operatore musicale per la liturgia”, per offrire un percorso qualificante a quanti vogliano operare in ambito liturgico con professionalità e competenza. I partecipanti al corso, insieme all’Orchestra dell’Accademia, hanno animato solenni celebrazioni e ordinazioni sacerdotali e diaconali, nelle diocesi di Acerenza, Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo, Melfi-Rapolla-Venosa.

L’Accademia propone corsi di alta formazione con esperti di chiara fama, al termine dei quali rilascia attestati di partecipazione. Dal 2016, anno della fondazione dell’Accademia, a oggi sono state realizzate giornate studio e masterclass con illustri relatori.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana