MATERA FESTIVAL, 8 LUGLIO/9 AGOSTO Classica, pop e rock

Un mese di eventi  con l’Orchestra della Magna Grecia. Rossini e Mozart, tributo ai Queen, al progressive dei New Trolls, Cocciante e al “Piccolo” dell’indimenticato Paolo Grassi. E, ancora, “Amor Sacro”, “Fra-m-menti” e Farlibe Duo con Sepe al sax.

Saranno nove gli eventi all’interno della rassegna MATERA FESTIVAL, a cura dell’ICO Magna Grecia in collaborazione con Basilicata Circuito Musicale e in programma nel capoluogo lucano da lunedì 8 luglio a venerdì 9 agosto. In location diverse, nell’arco di un mese, pop, rock e, naturalmente, classica. Fra progressive e importanti tributi a una musica, secolare o moderna, diventata eterna.

Musica per tutti i gusti, dunque, nella Matera Capitale europea della cultura 2019. Per chi ha nel cuore la classica, tributi straordinari eseguiti dall’Orchestra della Magna Grecia con la direzione artistica del maestro Piero Romano. Da Rossini a Mozart, proseguendo con la progressive italiana dei New Trolls, omaggio al grande Luis Bacalov, vincitore di un Premio Oscar (Il Postino) e per dodici anni direttore principale ICO; la musica leggera e le opere di Riccardo Cocciante, fino alla celebrazione di Freddie Mercury e il mito dei Queen. MATERA FESTIVAL è realizzato in collaborazione con Regione Basilicata, Fsc Fondo per lo sviluppo e la Coesione, Comune di Matera, Matera, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e “Progetto MaTa”.

Proprio grazie al “Progetto MaTa, un ponte per la cultura con Total, Shell e Mitsui”, che ha segnato un rapporto sempre più stretto fra i Comuni di Matera e Taranto, chiunque lo desideri potrà seguire gli eventi in programma nei due capoluoghi grazie a corse gratuite di bus-navetta: da Taranto a Matera, per assistere agli eventi all’interno del MATERA FESTIVAL, e da Matera a Taranto per il MAGNA GRECIA FESTIVAL. Un’occasione anche per visitare le bellezze di due città che custodiscono tesori senza tempo. 

E veniamo al cartellone del MATERA FESTIVAL, nel dettaglio. Lunedì 8 luglio al Mulino Alvino, apertura della rassegna con “Concerto grosso per i New Trolls”. Nato da un’idea del compositore Luis Enriquez Bacalov, autore delle musiche, lo scopo del progetto fu quello di presentare un “concerto grosso” alla maniera della musica barocca italiana. Assegnare a strumentazione e voci rock, quelle dei New Trolls, che diventarono una cosa sola assieme all’orchestra diretta dall’autore. Un successo senza precedenti. Tre gli album ispirati al progetto originario e pubblicati in momenti diversi (1971, 1976, 2013) dal gruppo musicale di Vittorio De Scalzi, protagonista della serata di apertura della rassegna estiva.

Sabato 13 luglio, Giardino del Museo Ridola, “Rossini Gran galà” con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Piero Romano, con le voci di Sara Intagliata (soprano) e William Hernandez (baritono). Trentanove le opere scritte in diciannove anni, dall’immenso Gioacchino Rossini: Barbiere di Siviglia, L’Italiana ad Algeri, La gazza ladra, la Cenerentola, Semiramide, Guglielmo Tell. Tipico nel suo stile, il crescendo orchestrale su una frase ripetuta, perpetuato nella locuzione “crescendo rossiniano”. Martedì 16 luglio nel santuario san Francesco da Paola, l’amore nella sua sacralità mistica in “L’Amor Sacro” con il L. A. Chorus diretto da Andrea Crastolla.

Giovedì 18 luglio, ex Ospedale San Rocco, “Mozart Forever” con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Roberto Gianola con Maurizio Moretta al pianoforte. Tributo al grande compositore austriaco, Amadeus Mozart, cui è stata universalmente riconosciuta la creazione di composizioni dal grande valore artistico. Fra le sue opere: Il flauto magico, Le nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte. Fra le sinfonie: Haffner, Praga e Jupiter. Martedì 23 luglio nel Giardino del Museo Ridola, invece, sorrisi e riflessioni con l’attore-magistrato Salvatore Cosentino, protagonista di “Fra-m-menti”.

Giovedì 25 luglio nell’ex sede dell’Ospedale San Rocco, il rock torna in rassegna. Un rock definito “sinfonico”, considerando il grande appeal scatenato dal film-tribute su una delle formazioni musicali più amate dal grande pubblico: “Bohemian Rhapsody – Il mito dei Queen”. L’evento farà rivivere gli straordinari momenti di una band unica nel suo genere con il L.A. Chorus diretto da Roberto Molinelli, Alberto Ambrogiani, le voci narranti degli attori Fabrizio Bartolucci e Giuseppe Esposito, e i testi di Claudio Salvi.

Domenica 28 luglio, ex Ospedale San Rocco, l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Bernardo Maria Sannino, rende omaggio all’indimenticato Paolo Grassi nel centenario della sua nascita. “Il sogno di Paolo, Nina e Giorgio”  è la celebrazione di un desiderio diventato realtà: il Piccolo di Milano, il teatro più celebre dell’Italia del Dopoguerra, fondato da Paolo Grassi, sua moglie Nina Vinchi Grassi, e Giorgio Strehler.

Sabato 3 agosto, Giardino Museo Ridola, “Farlibe Duo – feat. Daniele Sepe”. L’Orchestra della Magna Grecia diretta da Antonio Palazzo con Giovanna Carone (voce), Mirko Signorile (piano) e Daniele Sepe (sax). Infine, venerdì 9 agosto al Mulino Alvino, “Cocciante Stories – Le mille note dell’anima”. L’Orchestra della Magna Grecia diretta da Giacomo Desiante e le voci di Lorenzo Campani e Badrya Ramzen, ripercorrono momenti della carriera artistica di Riccardo Cocciante, autore di brani come Poesia, Bella senz’anima, Margherita e opere come La bella e la bestia, Il piccolo principe e Giulietta e Romeo.  Importante il sostegno offerto al MATERA FESTIVAL da Ubi Banca e Shell, Grieco Collezione uomo donna, con gli interventi di Ecowash, Bawer, San Marzano Cantine, Italcementi Group, Baux Cucine in qualità di partner della rassegna e con il patrocinio della Fondazione Matera basilicata. Per informazioni: Orchestra della Magna Grecia, via De Viti De Marco 13 – Matera (Tel. 0835.1973420); Cartolibreria Montemurro via delle Beccherie 69 – Matera (Tel. 0835.333411).

 

Main sponsor: Ubi Banca e Shell.

Partner: Ecowash, Bawer, San Marzano Cantine, Italcementi Group, Baux Cucine, Grieco Collezione uomo donna.

Partner istituzionali: Regione Basilicata, Fsc Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, Comune di Matera, Fesr Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Basilicata Circuito Musicale, “Progetto MaTa: un ponte per la cultura con Total, Shell e Mitsui”.

Patrocinio: Fondazione Matera Basilicata 2019.

Per informazioni e biglietti: Orchestra della Magna Grecia, via De Viti De Marco 13 – Matera (Tel. 0835.1973420).

Cartolibreria Montemurro via delle Beccherie 69 – Matera (Tel. 0835.333411).

www.orchestramagnagrecia.it

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana