COLDIRETTI RINGRAZIA A ROMA IL COMUNE DI MATERA PER VILLAGGIO CONTADINO

La Coldiretti ha voluto ringraziare ufficialmente la città di Matera per l’ospitalità data in occasione del “Villaggio contadino di Natale” organizzato a fine novembre nella Città dei Sassi alla presenza di oltre 200 mila persone che per tre giorni hanno partecipato alla manifestazione. E lo ha fatto, attraverso il presidente nazionale di Coldiretti, Ettore Prandini, e il segretario generale Vincenzo Gesmundo, che hanno  consegnato una targa al sindaco Raffaello De Ruggieri, nel corso di una breve cerimonia a Roma a Palazzo Rospigliosi, rinviata per via del lokdown, alla presenza del presidente e del direttore di Coldiretti Basilicata, Antonio Pessolani e Aldo Mattia,  del consigliere regionale, Piergiorgio Quarto, per anni alla guida della confederazione agricola lucana, Nunzio Di Mauro presidente della sezione Coldiretti di Matera e Franco Dell’Acqua capo staff del sindaco.  Un’iniziativa quella di Matera che, lo ricordiamo, ha visto la partecipazione di numerose  personalità delle Istituzioni e del mondo politico, dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi di Maio, al ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova, fino al presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico.

“L’occasione di Matera è stata una grande opportunità per dimostrare le potenzialità che la città ha – ha commentato il presidente Prandini-  e quello che noi porremmo fare come mondo agricolo e dell’agroalimentare per essere affianco alla comunità lucana,  certamente continueremo a farlo”.  Soddisfazione è stata espressa dal sindaco de Ruggieri per il quale il “Villaggio contadino di Natale” “è stata una risposta positiva della città. Al di la del numero delle presenze a Matera,  sono stati presenti 3 ministri,- ha aggiunto de Ruggieri – c’è stata una continuità di dibattiti ed informazioni che hanno reso più ghiotto il cibo sparso per la città.  A Roma è stata  celebrato in maniera autorevole questa alleanza tra il Comune di Matera e la Coldiretti che porta addosso il valore della sacralità, perché la terra è stata creata da Dio, la città dall’uomo. Coldiretti lavora la terra e chi semina, semina sacralità”. Per il presidente regionale di Coldiretti Basilicata, Antonio Pessolani, “la risposta di Matera è stata eccezionale, è stato un grande risultato . Non era facile organizzare una tale manifestazione per tante questioni logistiche, ed aver avuto un riscontro importante a livello di pubblico è stato il riconoscimento più grande”. Per Pessolani “l’aver ringraziato il Comune a Roma, nella sede di Coldiretti , è stata l’occasione  per ribadire il ruolo delle istituzioni. La confederazione agricola lucana, che mi onoro di rappresentare,  ha voluto dare questo riconoscimento ad un sindaco lungimirante che crede molto nel valore contadino”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana