Sc Pietragalla, e per concludere… c’è anche la Teo Cup

In occasione delle festività del Santo patrono, San Teodosio, il Pietragalla ha disputato un’amichevole con l’As Melfi. Il Comitato per i festeggiamenti in onore del protettore del centro dell’Alto Bradano ha organizzato l’incontro che si è svolto alla presenza di un nutrito numero di spettatori. La bella giornata di sole ha consentito agli appassionati di calcio di godersi una gara vera e ben giocata da entrambe le formazioni. Va dato atto a mister Ciullo di aver schierato il Melfi titolare, almeno nella prima frazione di gioco. Le squadre si sono affrontate a viso aperto con spunti di gioco a tratti anche spettacolari. Di grande fattura i gol, uno per tempo, entrambe del gioiellino di casa Rocco D’Amico. Marcature che hanno decretato la vittoria dei padroni di casa. Il primo trofeo San Teodosio è andato così al Pietragalla che incamera un altro trofeo da esporre in bacheca, dopo la coppa per il primato nel campionato di Promozione della scorsa stagione.

Al termine dell’incontro ha avuto luogo la premiazione, alla presenza del Presidente del Comitato regionale Figc-Lnd di Basilicata, Piero Rinaldi e del Presidente del Settore giovanile e scolastico Figc-Lnd, Antonio De Bonis. La disputa di questa amichevole di lusso ha rappresentato anche il momento culminante della stagione dei biancoblù che salutano con una coppa il proprio pubblico, al termine di una stagione giocata con il passo delle grandi. Il sesto posto in classifica è stato un risultato importante per una matricola che non calcava i campi d’Eccellenza da ben diciassette anni.

La compattezza del gruppo di calciatori sapientemente amalgamato da mister Potenza e la solidità del gruppo dirigente, guidato dal presidente Donato Summa, hanno consentito alla squadra di crescere e di lavorare in tranquillità. E’ stata la vittoria di tutto l’ambiente, dei tifosi, dei tanti sponsor che, con il proprio apporto di risorse economiche, hanno garantito lo svolgimento di un torneo così impegnativo e combattuto. Anche il Lucano Magazine che ha firmato la “copertina” di questa squadra definita dalla critica “matricola terribile” ha vissuto sul campo gli umori del campionato di Eccellenza. La testata sul petto dei calciatori del Pietragalla è l’icona più bella di questa stagione ricca di soddisfazioni e rappresenta il modo più simpatico per riporre la casacca biancoblù nell’armadio dei ricordi.

Print Friendly, PDF & Email

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana