Il pizzo … che passione!

logo_fashionIl pizzo è considerato da sempre un elogio alla femminilità e alla seduzione, con la caratteristica di essere elegante e sexy allo stesso tempo, un misto tra purezza e sensualità. Amato dalla maggior parte delle donne è ritornato di moda già da qualche anno riconfermandosi un must have anche per il 2013. Riproposto dai grandi nomi del Made in Italy è uno degli elementi più ricorrenti nei negozi, ma soprattutto nel guardaroba di molte donne.

Il pizzo chiamato anche merletto, si divide in due categorie dal punto di vista tecnico: ad ago che sarebbe l’evoluzione del ricamo e a tombolo derivante dalla passamaneria.

Nato autenticamente come un dettaglio appartenente alle sottane o all’intimo in generale, è stato spesso associato alla Sicilia poiché negli anni ’50 le nobildonne siciliane erano solite usare i reggiseni e le sottanine in pizzo che donavano quel tocco chic al loro abbigliamento.

Oggi il pizzo è utilizzato per realizzare capi di qualsiasi destinazione d’uso inserendosi sempre di più nell’abbigliamento quotidiano, infatti, è protagonista su t-shirt, gonne, borse, scarpe e accessori.

La vera tendenza sono le calze ricamate in pizzo senza dimenticare i corsetti pieni di merletti molto sensuali che erano utilizzati nell’800 e che oggi sono ritornati di moda.

Il pizzo gioca sul vedo non vedo lasciando su ogni capo un tocco d’immaginazione.

Print Friendly, PDF & Email

Elisa Casaletto

Laureanda in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi della Basilicata. Iscritta da Febbraio 2014 all’Ordine Nazionale dei Giornalisti (elenco pubblicisti della Basilicata). Per due anni consecutivi è stata la conduttrice del programma di calcio “A Bordo Campo”, su Radio Color. Collabora con il Lucano Magazine da Dicembre 2011, dove pubblica articoli all’interno della rubrica Fashion Style su tutto ciò che riguarda la moda (costume, società, tendenze). Si occupa di: attualità, eventi, pubblicazioni, cultura e sport.