La cavalcata del drago gialloverde

melfi1Qualcosa di grandioso e di insperato malgrado i tanti scettici di inizio stagione, quando pesavano le difficoltà economiche, la mancanza di uno sponsor, e si faticava persino ad iscrivere la squadra; quando si rese necessario il contributo di tutta la comunità, per mantenere il nome della società A.S. Melfi Calcio S.r.l.

Dopo vent’anni alla guida della sua creatura, Peppino Maglione e Company sono riusciti a bissare la promozione fra i professionisti ottenuta in quell’indimenticabile 4 maggio 2003. Dopo 9 anni di Interregionale e, a distanza di ben 11 anni consecutivi in Lega Pro, si sono ripetuti con un’altra, molto più prestigiosa, promozione, che ha portato il Melfi sul punto più alto della sua Storia: in C unica, in un torneo che, dal prossimo settembre, sostituirà le attuali Lega Pro di Prima e Seconda Divisione. Ad un gradino dalla B. Fra i club più blasonati d’Italia.

Un traguardo, quello della permanenza, che già melfi2assegnava al Melfi il titolo di squadra più longeva della categoria in quanto a presenze consecutive, e che è divenuto matematico contro l’Ischia, in uno strepitoso giorno di festa, conclusosi poi con la Grande Festa.

Una bella firma, grande, a colori, è stata incisa su una pagina di Storia e di festa per il calcio melfitano e lucano. Una festa tanto desiderata e rincorsa durante tutto l’arco dei 9 mesi. Quella del Melfi è la Storia di una società sana, di un grandissimo presidente, di una comunità intera, e di quel Drago che non vuol smettere di far sognare i propri tifosi.

Altre foto e informazioni ne Il Lucano Magazine in edicola!

Print Friendly, PDF & Email

Giuseppe Antonio Rinaldi

Giuseppe Antonio Rinaldi ha studiato Lingue e Culture Moderne Europee presso l’Università degli Studi di Potenza e presso la Universidad de Castilla la Mancha di Ciudad Real (ES), laureandosi nell’estate del 2013. Ha avuto varie esperienze fuori dalla propria Penisola, lavorando durante uno stage a Londra presso la British International School, prima di collaborare con la Comunità Europea in vari progetti Youth in Action all around Europe. Dal novembre 2013 collabora con Il Lucano Magazine, e dal marzo del 2014 ha iniziato la sua collaborazione con La Nuova del Sud. Si occupa di sport, attualità, eventi, cronaca, politica e arte.