Le novità del Premio Letterario Basilicata 2014

PREMIOSi avvia verso il mezzo secolo di vita il Premio Letterario Basilicata. Quest’anno infatti è la 43° edizione e come tradizione si svolgerà il 19 ottobre 2014 a Potenza. Saranno premiate le sezioni di Narrativa, Letteratura Spirituale e Poesia religiosa, Saggistica storica nazionale e europea, Economia Politica e Diritto dell’Economia e Premio Città di Potenza, quest’ultimo, a partire da questa edizione, assegnato a personalità della cultura che con la loro opera complessiva abbiano contribuito a dare lustro alla città capoluogo di regione.

E’ una novità che si aggiunge all’altra che registra la soppressione del Premio della Giunta Regionale di Basilicata riservato ai giovani scrittori lucani. La sezione itinerante del Premio anche quest’anno torna in Val d’Agri, ma a Grumento Nova dove il prossimo 18 ottobre ci sarà la premiazione di Saggistica storica e Cultura lucana. Qui il Premio si incentrerà su due importanti siti: il Parco Archeologico di Grumentum, colonia romana del III secolo a.C., e la biblioteca comunale ricca di testi antichi. Per l’occasione il Circolo Culturale “Spaventa Filippi” pubblicherà gli statuti municipali di Saponara, l’antico nome di Grumento, alcuni risalenti tra la fine del 1300 e gli inizi del 1400. Saranno inoltre esposte due mostre: pannelli riproduttivi degli ultimi ritrovamenti archeologici e del programma di scavi, e quadri dell’artista lucano Giovanni Cafarelli.

I dettagli dell’edizione 2014 del Premio Letterario Basilicata sono stati presentati ieri mattina nella sala “A” del Consiglio Regionale in una conferenza stampa a cui hanno partecipato Santino Bonsera, presidente del Circolo Culturale “Spaventa Filippi”, Piero Lacorazza presidente del Consiglio Regionale della Basilicata, Antonio Maria Imperatrice sindaco di Grumento Nova, Margherita De Francesco assessore alla cultura del Comune di Potenza.

Print Friendly, PDF & Email