Treni – Taglia

1Tre del pomeriggio. Stazione di Pietragalla Scalo. Cercare un posto a sedere è come cercare un ago in un pagliaio. Un ragazzo con gli occhiali da sole distribuisce foglietti che gli habitués si affrettano a leggere incuriositi. Ne prendo uno, lo leggo e sorrido. Smuove la coscienza.

Davide, vorrei, come prima cosa che ti presentassi brevemente: nome completo, età, professione, hobby.
Mi chiamo Davide Mecca, sono uno studente iscritto alla facoltà di Scienze della Comunicazione presso l’Ateneo di Potenza e vivo a Pian del Conte. Mi piace il calcio e mi piace impegnarmi socialmente facendo volontariato.

Quando e perché nasce l’idea di creare un blog chiamato “Pendolari Potenza-Foggia” su Facebook?
L’idea parte da me e si concretizza il 20 agosto 2014. Nasce per adunare tutti quei pendolari (anche gli occasionali), che intendono concorrere al miglioramento della qualità del servizio. Il passo successivo è quello di costituire un Comitato Ufficiale che possa trasferire l’interesse, la volontà di fare qualcosa per migliorare i disagi ai quali, molto spesso, siamo continuamente sottoposti, dal mondo virtuale a quello reale.

Qual è, o meglio, quali sono gli obiettivi di questo blog da te fondato? E quelli del Comitato?
Gli obiettivi sono molteplici. Innanzitutto, Il Comitato sarà un organismo di utilità sociale, apartitico, apolitico e senza scopo di lucro. Le attività e la struttura organizzativa del Comitato saranno ispirate a principi di solidarietà, trasparenza e democrazia, consentendo l’effettiva partecipazione di tutti gli aderenti alla vita associativa. Il Comitato si prefiggerà come scopo di intervenire a favore di tutti i propri aderenti e dei cittadini che utilizzano il servizio di trasporto pubblico della tratta ferroviaria Potenza-Foggia. Il Comitato intende concorrere al miglioramento della qualità del servizio di trasporto in tutti i suoi aspetti, con particolare attenzione a: velocità di percorrenza; frequenza; puntualità; informazione e comunicazione nelle stazioni, nei treni e nei media; ammodernamento di treni e stazioni; accessibilità per i diversamente abili; condizioni igieniche e comfort; sicurezza; tutela dell’ambiente e della mobilità sostenibile; intermodalità; trasparenza di gestione; diritto di reclamo e suggerimento; costi del servizio. Il blog è nato con l’obiettivo di rivendicare un diritto: viaggiare in condizioni dignitose. E ciò non succede. Viaggiamo su carrozze del 1975. In molte fasce orarie persiste un sovraffollamento generale. Noi paghiamo le tasse, l’abbonamento e ci ritroviamo a viaggiare stipati come animali da bestiame. Abbiamo bisogno di strutture nuove, treni nuovi, orari che vengano rispettati, e soprattutto, informazione automatizzata. Quando il treno è in stazione,  gli altoparlanti non si sentono….

Quanto è importante il supporto degli altri pendolari sul blog?
La collaborazione è fondamentale. Il singolo non risolve nulla, è importante unirsi per creare, da piccole energie, una grande forza. Vogliamo dare voce ai pendolari. Il blog è un gruppo che si fa promotore dei diritti dei viaggiatori. Bisogna scuotere questo sistema ferroviario che continua ad essere penoso.2

Difetti e pregi della tratta ferroviaria in questione.
Nessun pregio, c’è solo da migliorare. C’è bisogno di treni e di collegamenti adeguati.

L’assessore alla Mobilità regionale Aldo Berlinguer ha fatto un’incursione, o meglio, un “blitz” a sorpresa. Cosa ne pensi?
Probabilmente mi farò dei nemici dicendo che questa incursione è stata banale e scontata ma non mi interessa. Io mi preoccupo dei disagi dei pendolari, delle idee, delle richieste che accoglierà il Comitato. Il “blitz” è stato un atto dovuto, una semplice formalità, una “passerella” (scrivilo pure, non ho peli sulla lingua), fornita anche dai suoi predecessori. Non è cambiato nulla. È una politica che si ripete, cambiano gli uomini ma non la sostanza.

Per info: Pendolari Potenza-Foggia

Print Friendly, PDF & Email

Debora Colangelo

Laureatasi in Lingue e Letterature Moderne europee ed americane, è diventata giornalista pubblicista a maggio del 2018. Nutre uno spiccato interesse per la letteratura italiana, francese, inglese ed americana. La lettura, la traduzione e il disegno sono le sue grandi passioni.