120 anni di Lucano

Ben 120 anni e non sentirli. Anzi. Talmente giovani da aprirsi al mondo del web e al nuovo mercato cinese. Stiamo parlando di Lucano, o meglio ancora dell’Amaro Lucano. Il digestivo più famoso che affonda le sue radici in Basilicata, più precisamente a Pisticci Scalo. Lucano, infatti, compie 120 anni. Un traguardo che in realtà è un nuovo punto di partenza, celebrato dall’azienda pisticcese con il lancio della prestigiosa “Selezione 7 Stelle”, dedicata alla ristorazione, composta da due linee di prodotti.

A festeggiare con Lucano i suoi primi 120 anni, c’è stato Bruno Barbieri, chef pluristellato diventato celebre volto televisivo grazie alla trasmissione Masterchef. Lo Chef emiliano sarà testimonial del brand Lucano fino alla fine del 2015.

“Cosa vuoi di più dalla vita?”, la risposta è sempre “Un Lucano”. Il celebre Amaro Lucano viene prodotto a Pisticci dall’ormai lontano 1894, e la sua formula, che miscela sapientemente oltre 30 erbe, tra cui l’assenzio, l’angelica, il sambuco e la genziana, ancora oggi risulta unica e inimitabile. L’antica ricetta segreta, messa a punto dal Cavalier Pasquale Vena nel retrobottega dell’allora noto Biscottificio Vena, si tramanda di generazione in generazione e viene custodita gelosamente dalla famiglia, continuando a essere apprezzata in tutto il mondo.

Nel 2014 prende il via un altro importante progetto: i prodotti Lucano vengono per la prima volta distribuiti anche in Cina. La famiglia Vena è volata fino a Shanghai per la settimana dell’Italian Lifestyle Week, promossa dal Consolato generale d’Italia, creando un’occasione di scambio culturale, artistico e creativo.

“Ci sentiamo ambasciatori della Basilicata, anzi della Lucania come piace chiamarla a noi,
download (1)nel mondo. Io sono a Milano per questioni logistiche, di spostamenti, ma non dimentichiamo mai le nostre origini. Anzi. La produzione non si sposterà mai da Pisticci”. E a proposito di legame con la terra di origine, con Leonardo Vena, capo dell’area marketing, non ci si può esimere dal parlare di Matera 2019: “La cultura vince sempre. Matera capitale per il 2019 è un ulteriore motivo di orgoglio per i lucani. Ed è anche una grande occasione di riscatto per tutto il Sud”.

E’ pensabile un binomio e un legame più tangibile con Matera 2019? “Abbiamo in serbo delle sorprese. – ci dice – A breve saranno svelate. Ma anche noi puntiamo su Matera 2019. Intanto proseguiamo la nostra campagna con Chef Barbieri che sarà il nostro testimonial per i prossimi due anni”.

Ulteriori informazioni nell’edizione cartacea de Il Lucano Magazine.

Print Friendly, PDF & Email
Antonio Mutasci

Antonio Mutasci

Giornalista. Amante di sport, musica, cinema, tecnologia e della buona cucina. Il resto... si vedrà...