Campioni di vita

associazione calcio e vitaDall’intuizione di Donato Stasi, Leonardo Giuzio, Giuseppe Catalano e Gianluca Caporaso nasce, a Potenza, l’Associazione Calcio e Vita, una scuola di avviamento al calcio per i bimbi dai 4 ai 10 anni. «Più che un percorso tecnico e motorio, comunque indispensabile e curato dai tecnici Giuzio e Catalano, il nostro è un approccio innovativo. –  afferma Donato Stasi  – Vogliamo dare la possibilità ai bambini di crescere a livello umano e relazionale». Il pallone, dunque, come mezzo attraverso cui formare. Ma quali sono i valori dell’Associazione? «Educazione, rispetto reciproco e rispetto delle regole. – prosegue Stasi – Vedere i genitori che incitano i ragazzini a infierire contro l’arbitro o gli altri giocatori è inaccettabile. Perciò abbiamo pensato a un percorso di socialità con le famiglie, i primi insegnanti dei figli».

Giochi, attività motorie e non allenamenti. «Oggi i più piccoli hanno difficoltà a relazionarsi, a entrare in contatto con i coetanei, – sottolinea Leonardo Giuzio – perché preferiscono il computer o la televisione. Lo scopo non è creare campioni ma uomini. I nostri percorsi personali dimostrano che pur non avendo calcato palcoscenici sportivi rilevanti siamo qui, siamo riusciti a costruire delle relazioni umane».

Per l’Associazione Calcio e Vita, il calcio è un luogo che può parlare 10649856_791356000887207_6926714675298825954_ncon altri luoghi, che può intercettare esperienze non solo ludico-sportive, che può contribuire alla nascita di una comunità matura grazie al coinvolgimento delle altre associazioni potentine. «In questo percorso cresciamo tutti, anche noi. – mette in evidenza Gianluca Caporaso – Nella percezione quotidiana del calcio l’obiettivo è vincere, fare carriera. Il calcio non è lontano dagli altri contesti, dominati da un individualismo spinto. Ragionare sul senso del noi è prioritario sul senso dell’io anche sotto il profilo del comportamento del cittadino. L’Associazione Calcio e Vita dirà al bambino che esistono il teatro, i laboratori creativi, le attività solidali. Il calcio non può essere una ragione di vita, è uno strumento per scoprire le tante ragioni di vita».

Per maggiori informazioni: ASD Calcio&Vita Potenza

Print Friendly, PDF & Email
Albina Sodo

Albina Sodo

Mi piace ascoltare, sperimentare, curiosare e raccontare storie. Il giornalismo oggi? Un ecosistema di reti e relazioni.