Ciak, Matera come cinecittà per il Ben Hur

Capitale Europea della Cultura per il 2019. Questo titolo non può bastare. Ecco perché la città dei Sassi torna ad aprire le sue porte alle grandi produzioni, appuntandosi al petto anche i gradi di Capitale del cinema.

Dopo il grande eco mediatico arrivato dalle ripresa di
Mel Gibson che ha girato a Matera “The Passion”, un altro kolossal hollywoodiano è sbarcato in Basilicata. Infatti in questi giorni i Rioni Sassi sono stati riservati per le riprese del remake di Ben Hur.
Jack Huston, Nazanin Boniadi, Morgan Freeman e tanti altri diretti da Timur Bekmambetov. Questo e altro ancora è iben hur 9l Ben Hur di Matera. Ma non solo i volti noti del mondo hollywoodiano, ma anche e soprattutto tante comparse materane, della provincia lucana e della vicina Puglia. Il carrozzone del kolossal ha infatti attivato un circuito virtuoso che ha portato in città un nuovo fermento economico su cui in molti puntano. Numeri che sono destinati a crescere grazie anche al lavoro che sta svolgendo la Lucana Film Commission, l’ente regionale diretto da Paride Leporace, che lavora proprio per agevolare l’arrivo di queste grandi, ma non solo, produzioni in Basilicata. E a Matera c’è terreno fertile.ben hur 2
Infatti Ben Hur è solo l’ultimo film in ordine di tempo che ha scelto la Città dei Sassi come scenario. Uno
scenario che silenziosamente è capace di diventare, a suo modo, anche protagonista, per esportare, ancora una volta, e far conoscere Matera.

Tutto questo con una ricaduta turistico-economica non indifferente. Sì, perché già di per sé la presenza del cast e degli operatori in città ha riempito le strutture ricettive, quasi come una prova generale di quello che sarà il 2019.

Approfondimenti nell’edizione cartacea del Lucano Magazine in edicola.

Print Friendly, PDF & Email

Antonio Mutasci

Giornalista. Amante di sport, musica, cinema, tecnologia e della buona cucina. Il resto... si vedrà...