“Le grotte, tra patrimonio geologico e tradizioni: una possibile opportunità di sviluppo di un territorio. Il caso de “ I Rutt1” di Pietragalla – Basilicata”

IL convegno è articolato in due sezioni, la prima sezione tecnico-scientifica tratterà i temi riguardanti il mondo dei Geositi. La Regione Basilicata con la legge n.32 del 13/8/2015, si è dotata di uno strumento amministrativoprogrammatico per il censimento e la valorizzazione dei Geoisiti.
I relatori, presenteranno lo stato dell’arte nei campi della ricerca scientifica e delle opportunità economiche che tali risorse sono in grado di offrire.
Verrà inquadrato anche il rgeositiuolo dei geositi Ipogei “Carsici”, che rappresentano una risorsa di incredibile fascino ma sempre meno spesso considerata anche per via della difficoltà di “esplorazione/studio”. A tal proposito nel convegno si relazionerà sulle cavità ipogee da un punto di vista scientifico ma si porrà anche l’attenzione su tutte quelle buone pratiche che bisogna seguire per poter realizzare una giusto rilievo e mappatura delle stesse, le tecnologie utilizzate (Laser scanner Terrestre) permettono di ottenere dei rilievi con precisione millimetrica
Come ormai in tutti gli ambiti scientifici, la georeferenziazione e la creazione di database “intelligenti” è alla base per una giusta programmazione. In virtù di questo verranno presentate le tecniche di informatizzazione, georeferenziazione e creazione di database a supporto del censimento e individuazione della risorsa Geosito. Infine verrà posta l’attenzione sui geositi Pietragallesi e sulle nuove tecnlogie di rilievo e misura. Pietragalla rappresenta il trait d’union tra paesaggio ed evoluzione geologica e tessuto socio-culturale. Le evidenze di quanto detto sono i Palmenti e le Rutte, testimonianze di una antica cultura contadina in cui la produzione del vino era ed è l’elemento principale. Lo sviluppo di questa cultura vinicola rappresenta il prodotto finale tra evoluzione del contesto naturale e eco-antropizzazione dello stesso.

La seconda fase tratterà di tematiche politico-programmatiche. I buoni propositidell’amministrazione comunale, nonché le proposte dell’Ordine dei Geologi per rimarcare sempre di più il ruolo del geologo come medico e promotore delle risorse naturali.
Interverranno nella discussione anche il Consigliere Robortella e il Presidente del Consiglio Regionale PieroLacorazza.
Lo scopo del convegno, è quello di sensibilizzare sia l’opinione pubblica ma anche gli amministratori ad investire sulle georisorse .Esse rappresentano una ricchezza a km 0, compatibile, che permette di riscoprire le nostre origine e le nostre tradizioni. In una Regione sempre più povera di programmazione e di spirito imprenditoriale possono rappresentare il giusto punto di partenza.

Print Friendly, PDF & Email

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana