L’Ukulele lucano ospite d’onore a Villa Giustiniani a Salerno

 Concerto esclusivo per il vescovo e le istituzioni salernitane di Vignola e Didonna ospiti del pittore, scultore e saggista Bruno Giustiniani

Mercoledì 14 luglio l’ex primario dell’azienda ospedaliera e l’università di Salerno apre le porte della sua prestigiosa Villa Giustiniani che rappresenta uno dei fulcri più importanti per la cultura campana all’ eccellenza artistica lucana.  Una serata esclusiva nella quale si fonderanno note artistiche e musicali di Danilo Vignola transitando per graffianti e spirituali avanguardie del nostro tempo. All’evento non mancheranno istituzioni politiche e religiose, fra cui il

btf

vescovo che avranno modo d’ammirare, oltre il live acustico, le preziose tele di Bruno Giustiniani, recentemente pluri premiato in certami nazionali ed in eventi quali la Biennale di Venezia. Perché quella dell’ex primario e chirurgo esteta, è una passione che costantemente rinnova il figurativo dell’olio su tela, celebri le ultime sue opere, quali San Matteo, in onore del Patrono salernitano, l’Ultima Cena nel Cenacolo di Cristo e la recentissima Apocalisse, supportata da una doviziosa pubblicazione su Fatima, ponendo in correlazione profezie e mistero. Dunque l’attività concertistica del celebre duo lucano riparte dai posti dell’eccellenza artistico culturale campana come villa Giustiniani che in passato ha ospitato molti intellettuali nazionali da Sgarbi a De Crescenzo a Walter Pasini… quest’anno toccherà al poliedrico intellettuale Vignola insieme alle percussioni di Giò Didonna in vista del tour mondiale che partirà ad ottobre dall’isola di Wight in Inghilterra per poi approdare a Tokyo e Los Angeles , dove Danilo Vignola sarà in cima al cartellone, come sempre, fra i musicisti più importanti al mondo nei vari festival internazionali di Ukulele.  

Print Friendly, PDF & Email

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana