Ruoti celebra la Festa dell’Unità

Il prossimo 31 luglio nella splendida cornice di Piazza Ponte a Ruoti, si svolgerà la Festa dell’Unità organizzata dal circolo PD – sezione di Ruoti.  Dopo più di trent’anni, la comunità ruotese si appresta a celebrare una giornata ricca di appuntamenti: si comincia la mattina con il dibattito “Sud e lavoro”, che vede la partecipazione tra gli altri di Caterina Cerrone, coordinatrice GD Nazionale. A seguire il confronto sul tema “Empowerment delle donne: a che punto è la parità di genere?”,  con gli interventi di Lucia Sileo Direzione Nazionale PD,  e di Maura Locantore Segretaria PD Provincia di PZ.

La giornata continua  con la narrazione sui  “Cento anni PCI. Storie e generazioni militanti” con la collaborazione di Giovanni Casaletto, Presidente Fondazione Basilicata futuro e la partecipazione di Gianni Cuperlo Direzione Nazionale PD, mentre per il dibattito finale “Il governo tra tecnica e politica: quali le competenze e rischi di commistione?” tra i relatori, ci saranno  Raffaele La Regina, Assemblea Nazionale PD, Nicola Oddati, Agorà Democratiche, Direzione Nazionale PD e un contributo di Peppe Provenzano, Vice Segretario Nazionale PD.

Non mancheranno gli spazi dedicati all’arte e alla musica, con il concerto di Matteo Zaccagnino and The stoics e un percorso espositivo di opere di artisti locali, tra cui il surrealista figurativo intimale, Luigi Sinisgalli.

 “La Festa dell’Unità deve essere un luogo di discussione e di confronto, di elaborazione d’idee e di cultura, per questo, noi del circolo PD che rappresentiamo il ricambio generazionale all’interno della nostra sezione,  abbiamo voluto fortemente ritornare a celebrare questa giornata, che nella nostra comunità ha avuto una tradizione importante. Vogliamo riportare il dibattito politico su temi importanti”. Queste le parole di Gerardo Marsilio, segretario del circolo PD di Ruoti che ha evidenziato come la festa dell’Unità sia anche un modo per avvicinare le nuove leve alla politica, auspicando che questa sia la prima di una lunga serie di Feste dell’Unità 2.1.

 

L’accesso alla manifestazione, sarà garantito a un numero limitato di persone, in linea con le norme anti – Covid 19.

Print Friendly, PDF & Email