Giovani Imprenditori di Basilicata al trentunesimo convegno di Capri

Anche quest’anno, una folta delegazione lucana prenderà parte al trentunesimo convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria che si svolgerà presso il Gran hotel Quisisana di Capri, il 21 e il 22 ottobre.
Il meglio dell’imprenditoria giovane di Basilicata porterà il proprio contributo al meeting annuale, che per il 2016 ha scelto come slogan “Forti. Progetti, non poteri”. Uno stimolo al Paese a riprendere la strada della crescita, facendo leva sulle proprie idee e sulla loro attuazione.

A guidare la delegazione lucana, il presidente di Confindustria Giovani Basilicata, Francesco D’Alema, che sarà protagonista all’interno del workshop “Sapere e Saper fare”, in programma per domani, venerdì 21 ottobre, a partire dalle 10.30. Un approfondimento su come la relazione tra mondo del lavoro e mondo dell’istruzione stia cambiando, grazie ai nuovi percorsi formativi che consentono agli studenti di arricchire la propria professionalità, acquisendo conoscenze e abilità con esperienze on the job. nd-300Se ne parlerà con Eni – pioniere dell’apprendistato di primo livello – e Gi Group, prima multinazionale italiana esperta in servizi dedicati allo sviluppo del mercato del lavoro. Il presidente D’Alema porterà la testimonianza dal territorio lucano e, in particolare, illustrerà il progetto di Confindustria Basilicata, Erasmus Plus, che ha la finalità di supportare il riconoscimento delle esperienze di tirocinio all’estero, con l’obiettivo di sviluppare competenze specifiche in due dei settori trainanti del tessuto produttivo della Basilicata: metalmeccanico e turistico.

“Confindustria Basilicata e i giovani imprenditori – commenta il presidente D’Alema – con il lancio di questo progetto, si candidano a confermarsi ancora una volta soggetti di sistema, in grado di favorire e promuovere un’inversione di tendenza quanto mai attesa. Questo progetto, insieme all’alternanza scuola – lavoro e all’apprendistato di primo livello rappresenteranno per i giovani lucani un’importante occasione di stimolo alla nascita di uno spirito imprenditoriale, che possa risultare utile durante tutto il percorso di formazione professionale. Facendo sistema tra questi nuovi strumenti a disposizione, si potrà contrastare il drammatico fenomeno dell’impoverimento demografico che vede la nostra regione classificarsi ai primi posti”.

All’interno del workshop “Sicurezza 4.0”, che si terrà domani mattina alle 10.30, inoltre, saranno protagoniste le aziende lucane del settore automotive, Takler e Domar.  Si parlerà dell’importanza del fattore innovazione all’interno dei processi produttivi e, in particolare, nel settore della sicurezza, che ha sviluppato nuove soluzioni sempre più efficaci per la salute e la salvaguardia della persona.

Le due imprese lucane illustreranno le proprie soluzioni innovative. Insieme alle testimonianze delle altre realtà aziendali presenti, eterogenee ma accomunate dall’obiettivo di promuovere la sicurezza, ci porteranno in un viaggio per esplorare le frontiere dell’innovazione e della tecnologia.
Oltre a D’Alema, sono presenti a Capri, in rappresentanza di Confindustria Giovani Basilicata, il vice presidente vicario, Francesco Perone e i vicepresidenti: Domenico Lorusso, Valerio Lorusso e Rocco Carone. Ancora, i consiglieri: Agostino Arcasensa, Gennaro Claps, Giovanni Pelazzi, Anselmo Zirpoli e la coordinatrice del Gruppo, Emilia Petruzzelli.

Print Friendly, PDF & Email

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana