COLDIRETTI BASILICATA E NUOVA ENERGIA

Si è svolta a Matera presso la masseria “Torre Spagnola” una tavola rotonda con allevatori lucani per affrontare il tema delle energie alternative e nello specifico quello delle produzioni di biogas e biometano, quest’ultimo ormai obiettivo diffuso quale energia pulita di qualità. All’incontro a cui ha partecipato l’assessore regionale alle politiche agricole, Luca Braia, sono intervenuti tecnici del settore i quali hanno relazionato sulle convenienze di costruire impianti di biometano, sulle materie prime necessarie e sul concetto della multifunzionalità che le imprese acquisiscono per mettersi al servizio delle esigenze della società. Infatti l’Italia è il settimo Paese al mondo e il primo in Europa per auto che funzionano a metano, al contrario la rete di rifornimento è tra le piu’ scadenti d’Europa. “La competitività delle imprese agricole – ha sostenuto il presidente di Coldiretti Basilicata, Piergiorgio Quarto – passa attraverso il risparmio energetico e la qualità dell’energia che essi stessi producono. Soprattutto in Basilicata, terra da sempre rispettosa dell’ambiente, le imprese devono cogliere le opportunità per migliorare il proprio reddito attraverso un incisivo risparmio energetico e il momento attuale che tra un po’ vedrà la pubblicazione dei bandi del Psr diventa strategico per puntare sulla qualità della produzione energetica”.

Print Friendly
Redazione

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana