E’ un calcio al passato, nasce l’Srl del Comitato

Pubblicato nel numero di Marzo 2011

Il 25 febbraio 2011 si è tenuta presso la sala congressi dell’Hotel Vittoria di Potenza, l’Assemblea Ordinaria Biennale del Comitato Regionale della F.i.g.c. L.n.d. Basilicata. Al tavolo, il Presidente del Comitato Regionale Basilicata, Pietro Rinaldi, il segretario C.r.B. Rocco Picciano, il Vice Presidente nazionale della Lega Nazionale Dilettanti, Antonio Cosentino, il segretario L.n.d. Massimo Ciaccolini, il coordinatore federale regionale settore giovanile Carlo Ottavi e il Presidente dell’Assemblea Saverio Milarchi, Presidente del C.r. calabrese. In una platea unanime e al completo, si è deciso il futuro del Comitato regionale lucano, segnando una svolta epocale. Nell’incontro è stata presentata una convenzione con la Croce Rossa Italiana e con la società Item s.r.l., fornitore del dispositivo medico “benda fredda”. La riunione ha visto l’intervento di molte autorità. L’assessore ai lavori pubblici di Potenza, Molinari, ha parlato di possibilità occupazionali legate allo sport, Tortorelli, Presidente C.o.n.i. regionale, ha posto l’accento sulla necessità di nuovi impianti sportivi, Colonna, Presidente del C.r. Campania, ha elogiato il Comitato lucano, Imbrogno, consulente fiscale delle società, ha richiamato le stesse ad una maggiore conoscenza e rispetto delle norme fiscali, Passarella, Presidente regionale A.I.A., ha dichiarato piena sintonia della categoria con il Comitato lucano. A prendere la parola è stato anche il Vice Presidente della L.n.d., Antonio Cosentino che ha sottolineato, come nonostante le difficoltà, il mondo dilettantistico, annoverato fra i paganti, si è sempre distinto e mai arreso. Ha invitato le società ad iscriversi al registro del C.o.n.i. per ottenere benefici e ad interrogare il Centro Servizi. Ha auspicato una rivisitazione dello Statuto e invitato tutti i Comuni a fornire le società di impianti attrezzati e a norma. Il cuore dell’Assemblea, che ha visto partecipare 108 società aventi diritto al voto, di cui 15 con delega, su 204 e 7 non aventi diritto al voto, è stata la relazione di Rinaldi. L’esposizione del Presidente del comitato lucano ha riguardato quattro punti fondamentali. In primo luogo si è esposta la gestione contabile del C.r.B. relativa al biennio 2008/2010, chiusa al 30 giugno con un disavanzo di 56493 euro, con il pareggio di bilancio previsto per la prossima stagione sportiva. “Abbiamo ereditato una situazione economica difficile di oltre 200mila euro di disavanzo – afferma Rinaldi – ma stiamo operando per riportare i conti in ordine senza penalizzare la politica dei servizi offerti alle società”. Il secondo punto ha riguardato la costituzione di una S.r.l.,“Calcio Lucano srl”, partecipata interamente dal C.rB., in modo da adeguare giuridicamente la Basilicata a molte altre regioni italiane, garantendo alla stessa la realizzazione di molte attività precedentemente precluse, come l’acquisto o la costruzione di una nuova sede per il Comitato lucano, terzo punto fondamentale.“Il C.r.B. è sempre stato in fitto fin da quando era ubicato in via Mazzini e successivamente in viale del Basento. Con tali costi – afferma Rinaldi – si poteva procedere all’acquisto dell’immobile se il bilancio lo avrebbe permesso. Oggi il costo della casa del calcio lucano ammonta a 950mila euro, su un totale di 3 milioni di euro coperto da terzi”. Si è parlato poi del progetto di costruzione di un impianto adeguato alla seria A di calcio a 5 con una capienza di 1500 posti, che con ogni probabilità avrà sede a Macchia Giocoli. Quarto punto fondamentale della giornata è stato la costituzione di una Fondazione da intitolare a Umberto Di Pasca, primo Presidente del C.r. Basilicata e consigliere federale. La Fondazione, che agirà in ambito di ricerca e culturale, raccoglierà fondi a favore del calcio dilettantistico e giovanile lucano, coinvolgendo non solo l’intera regione, ma tutto il mondo imprenditoriale e politico, senza trascurare le centinaia di emigrati lucani in Italia e all’estero. Erogherà borse di studio a tesserati che vivono in condizioni familiari di disagio economico, finanzierà tornei internazionali, corsi di formazione e ogni azione rivolta a sostegno dello sport. L’assemblea ha eletto successivamente, Egidio Sproviero, ottimo medico sportivo e grande appassionato di calcio, ha commentato Rinaldi, come delegato assembleare supplente al posto del dimissionario Carmine Pepe. Soddisfatto di quanto deliberato dall’assemblea che ha visto solo due interventi societari esplicarsi da parte di Faraone, Presidente dello United Potenza, e l’altro da parte di Merlino, Presidente del Ferrandica Calcio. Questi ha portato una felice testimonianza di come il calcio ha aiutato un ragazzo in seria difficoltà. Soddisfatto si è ritenuto anche il Vice Presidente Nazionale della Lnd, Cosentino, per il quale l’incontro e le decisioni maturate in esso, hanno dato un contributo fondamentale per la crescita del calcio dilettantistico regionale. La giornata è proseguita con la presentazione dell’Almanacco calcio Basilicata 2009/2010, tutto il calcio lucano nome per nome, di Antonio Valinoti, che riprendendo la tecnica dei noti album Panini, ritrae fra le sue pagine foto per foto, tutta la realtà calcistica lucana, con i suoi risultati, classifiche, dirigenti, allenatori e calciatori, spaziando dai professionisti ai dilettanti, dalla Prima divisione alla Terza categoria, dal calcio a 5 a quello femminile. Doverosa conclusione è stata la premiazione di tutte le società vincenti nei rispettivi campionati della stagione 2009/2010 e di quelle che nella medesima stagione si sono aggiudicate la Coppa Disciplina.

Print Friendly, PDF & Email