Il Giro di Basilicata torna alle quattro tappe

Manca ormai meno di un mese alla partenza della trentesima edizione del Giro della Basilicata Internazionale Juniores, fissata per giovedì 8 settembre prossimo. Ad accogliere la carovana organizzata dal Nucleo Gioventù Potenza sarà la cittadina di Maratea, splendido gioiello incastonato nel Golfo di Policastro, sul Mar Tirreno. Da lì gli atleti partiranno per attraversare praticamente tutta la regione e concludere le loro fatiche, dopo quattro tappe, a Genzano di Lucania, domenica 11 settembre.

”Anche quest’anno ce l’abbiamo fatta -spiega il presidente della società organizzatrice Vincenzo Sileo– a riproporre il nostro amato Giro di Basilicata. Nonostante il periodo economico non felicissimo, il nostro gruppo, con l’immancabile supporto della Regione Basilicata, che credette in noi sin dal lontano 1982, delle Province di Potenza e Matera, dei Comuni sedi di tappa, dell’Apt Basilicata e dei Comitati Fci regionali e provinciali, è riuscito a mettere in piedi per il trentesimo anno consecutivo questo splendido evento, unico nel suo genere sul nostro territorio e che ha pochi eguali anche nell’intera penisola. Per lo speciale anniversario, con un ulteriore sforzo, siamo riusciti ad allestire anche la quarta tappa, che ormai mancava da otto anni e che gratifica ulteriormente chi ci ha dato fiducia”.

Numerosissime le richieste di partecipazione alla corsa che l’organizzazione sta vagliando per chiudere le iscrizioni a 25 squadre, con almeno 8 selezioni nazionali ad arricchire una starting list che, come da tradizione, si preannuncia di livello assoluto. Diversi atleti, infatti, saranno al via da Maratea con l’intenzione di affinare la condizione in vista dei Campionati del Mondo di categoria, quest’anno previsti una decina di giorni dopo la fine del Giro, e potranno ambire a iscrivere il proprio nome in un albo d’oro che include già gente poi affermatasi nel professionismo come Faresin, Pianegonda, Valjavec, Davis, Sieberg, Smukulis o tuttora ottimi under 23, come il bicampione italiano a cronometro Mammini.

Print Friendly, PDF & Email