Venosa, Tullio De Piscopo per gli orfani indiani

Nei giorni scorsi si sono svolti i festeggiamenti in onore di S. Rocco, patrono della cittadina oraziana, all’insegna della sincera solidarietà. Il 16 agosto si è svolto a Venosa il concerto di Tullio De Piscopo, in piazza Castello. Il concerto rientra nella programmazione estiva della Pro Loco Venusia e dell’amministrazione comunale, ma è stato fortemente voluto dalla Fondazione Rosangela D’Ambrosio che raccoglie fondi per la costruzione in India di pozzi d’acqua potabile da destinare ai bambini orfani del villaggio Mawroh. “Tullio De Piscopo è un caro amico di famiglia  -racconta Angela Villonio–  presidente della fondazione e madre di Rosangela. È un grande artista ma soprattutto un grande uomo”. Bisogna precisare che il cantautore partenopeo non è solo membro ma co-fondatore della Onlus. Il ricavato del concerto sarà devoluto alla stessa fondazione per sollevare le sorti dell’infanzia perduta e per ridare “Al volto infelice di un bambino il sorriso di Rosangela -commenta con voce commossa la mamma Angela- grazie alla generosità dei tanti benefattori –continua- abbiamo raccolto dal mese di marzo 2011 più di 100.000 euro”. Sono stati avviati anche progetti di adozione a distanza: “Bastano 156 euro l’anno per adottare un bambino -conclude Angela Villonio– garantirgli il cibo, la formazione e tutte le cure necessarie”. Rosangela D’Ambrosio è una giovane donna di 23 anni, volata via, tra le braccia di Dio. Il cantautore e percussionista napoletano Tullio De Piscopo, ha avuto modo di conoscere le sue indubbie qualità umane e di carpire il suo animo gentile. E tra un “andamento lento” e una sfrenata percussione, Tullio ha voluto ricordare così il suo dolce sorriso: una canzone “Commè sì bella” e un book fotografico, proiettato sul video retrospettivo al palco, dedicato proprio a lei, a Rosangela, immortala i momenti più belli della sua vita rendendoli incancellabili. Un grande e commosso applauso del pubblico venosino irrompe a fine esibizione. E poi il tenero abbraccio tra mamma Angela e Tullio ha coronato un momento di autentica commozione. “Il nostro punto di forza -continua- è la trasparenza. Sul sito web http://fondazionerosangeladambrosio.org/ sono esposte tutte le iniziative, gli eventi, lo stato di avanzamento dei programmi ed è aggiornata in tempo reale la situazione di tutte le donazioni ricevute singolarmente”.

Print Friendly, PDF & Email

Marianna Gianna Ferrenti

Laureata specialista in Teoria e Filosofia della Comunicazione e magistrale in Scienze Filosofiche e della comunicazione. Iscritta dal 2012 all’Ordine Nazionale dei Giornalisti (elenco pubblicisti della Basilicata), collabora con Il Lucano Magazine e Il Quotidiano della Basilicata dal 2009. Si occupa delle notizie relative al territorio del Vulture Melfese.