Le Associazioni “Sefora Cardone” e “Pietre Volanti” insieme per la solidarietà

La voglia di poter fare del bene, di aiutare i meno fortunati, l’aveva scritta su un foglio. Era un desiderio che si univa all’auspicio di diventare un giorno medico e partire per l’Africa dove tutto quanto serve per curare le persone malate è estremamente carente. Sefora Cardone era una giovanissima ragazza che queste cose le portava nel cuore ma non le ha potute fare. Un triste destino, purtroppo, ha deciso altro per lei portandola via dagli affetti dei suoi cari non ancora ventenne. Ma non dai suoi sogni. Il caso o forse lo stesso destino ha voluto che si ritrovassero quegli scritti affinché indicassero ad altri la via che da quel momento in poi doveva essere seguita. Nel febbraio 2011 nasce, quindi, l’Associazione a lei dedicata per rendere concreti quei desideri. Una onlus fondata dai suoi genitori e da altre 26 persone completamente dedita all’aiuto dei deboli, dei più poveri della società e di chi è in difficoltà. Da subito l’Associazione “Sefora Cardone” si è resa operativa potendo contare anche sul supporto di altre 40 persone che si sono aggiunte e di tanti sostenitori che a loro danno una mano. In due anni di vita l’associazione ha fatto tanto. Ha realizzato progetti internazionali e locali. Il suo sguardo è rivolto prevalentemente al Congo dove lo scorso anno ha realizzato corsi di formazione per insegnanti di scuole materne ed elementari e seguito il percorso formativo di un ragazzo molto povero, mentre quest’anno ha fornito aiuto economico ad un’azienda agricola. Ogni rapporto viene gestito in maniera diretta con il beneficiario dell’aiuto. Quest’anno, invece, ha raccolto fondi per finanziare un delicato intervento chirurgico ad una bambina siciliana. Anche a livello locale l’Associazione è operativa. Porta avanti progetti in collaborazione con il CSV Basilicata (Centro Servizio Volontariato), provvede all’approvvigionamento di beni di consumo per famiglie indigenti e fornisce anche aiuto di tipo psicologico a persone che hanno difficoltà nella socializzazione. Lo scorso 15 dicembre a Potenza ha avuto luogo un’altra iniziativa di solidarietà, bella in tutti i sensi. Un’asta di beneficienza chiamata “La cassetta di Babbo Natale” che ha coinvolto il mondo dell’arte rappresentato in questa occasione dagli artisti dell’Associazione potentina “Pietre Volanti”. Barbaro, Bonelli, Chianese, Corbisiero, Galeati, Glorioso, Iacovera, Lagrotta, Lasala, Lomonte, Luongo, Malvasi, Marchese, Palamone, Sinisgalli, Ventura, Vertone, Villano, Volini, Bazart questi sono i nomi dei maestri che hanno decorato cassette di varie dimensioni secondo le loro ispirazioni e stili e poi donato all’Associazione “Sefora Cardone” affinché i proventi delle vendite andassero completamente a favore dei progetti che finanzia. Sono stati raccolti quasi 1.500 euro. Iniziativa bella, dunque, sia nell’estetica che nell’essenza. La serata, che si svolta presso il Museo Archeologico Provinciale “Michele Lacava”, è stata all’insegna della gioia. Gioia che è scaturita dalla realizzazione dei sogni, dall’altruismo di chi ha donato e da chi, di questa generosità, ringrazierà di cuore.

Per contatti:  seforacardoneonlus@gmail.com . Per seguire le attività dell’Associazione si può visitare la pagina facebook dedicata.

Print Friendly, PDF & Email