Masini: forza visionaria e dissolvimento tecnologico

gennaio 03 foto1Antonio Masini è nato a Calvello nel 1933. Compie studi classici e si laurea in giurisprudenza. Le sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private, oltre che in numerosi musei in Italia, Germania, Brasile, Polonia, Australia, Cile, Croazia, Libia, Romania, USA, e altre parti del mondo.
Nel 1960 partecipa alla mostra nazionale di Pittura “Primo centenario della rivoluzione lucana”, dove gli viene assegnato il primo premio. Nello stesso anno, frequenta l’accademia di Belle Arti di Napoli.

Masini è un pittore dalla forza visionaria. Quella che rappresenta è una realtà violenta, che mostra in modo evidente la propria decadenza, il dissolvimento degli oggetti tecnologici. Dalla metà degli anni ’60 ad oggi ha tenuto rassegne personali in tutte le principali città italiane e del resto del mondo.

L’articolo completo sarà disponibile sul prossimo numero del Lucano Magazine

Print Friendly, PDF & Email
Redazione

La Redazione

la Redazione del Lucano Magazine - Attualità, Politica, Economia, Turismo e Sport in salsa Lucana

,