Venosa, “Recuperiamo San Domenico”

marzo 02  foto01Il pro consorzio “Recuperiamo San Domenico”, formato dagli enti no profit Associazione culturale Complesso bandistico “Giuseppe Albergo”, Associazione culturale “Accademia dei Rinascenti”, Associazione musicale “Carlo Gesualdo”, Associazione culturale “Luigi Tansillo”, ha calendalizzato per i prossimi mesi un programma ricco di eventi, tutto al fine nobile di catalizzare l’attenzione dei concittadini e renderli partecipi di un progetto originale che potrebbe condurre i venosini a riscoprire la particolarità storica di una chiesa antica, risalente al 1348, che, seppure priva di un valore artistico particolare, fatta eccezione per i motivi floreali che contornano la facciata e un trittico di figure a guisa di aureola risalente al XIII secolo, potenzialmente è uno scrigno antropologico che racchiude in sé una stima socio-culturale immensa, oltre ad essere un importante luogo simbolico di ritrovo e di accoglienza.

L’articolo completo sarà disponibile sul prossimo numero del Lucano Magazine

Print Friendly, PDF & Email

Marianna Gianna Ferrenti

Laureata specialista in Teoria e Filosofia della Comunicazione e magistrale in Scienze Filosofiche e della comunicazione. Iscritta dal 2012 all’Ordine Nazionale dei Giornalisti (elenco pubblicisti della Basilicata), collabora con Il Lucano Magazine e Il Quotidiano della Basilicata dal 2009. Si occupa delle notizie relative al territorio del Vulture Melfese.